Il Livorno stordisce un Varese irriconoscibile e guadagna tre punti

Nel primo posticipo della quarta giornata di serie B, il Livorno conquista tre importanti punti esterni e pone fine all’imbattibillità casalinga del Varese, dopo ben 55 partite. I toscani si impongono per 2 a 0, senza difficoltà, di fronte ai lombardi apparsi poco incisivi in avanti. Il primo tempo non offre grandi occasioni sotto rete da parte delle due squadre. Tra i padroni di casa il più attivo sull’out destro è Nadarevic. Al 36′ gli ospiti vanno vicino al gol, ma all’ultimo istante, il portiere Moreau salva la sua squadra, neutralizzando un tiro di Rampi. La gara si sblocca nelle ripresa al 50′ con Luci che con un gran tiro di sinistro dal limite, approfitta di un’indecisione dei difensori avversari e  supera Moreau. Livorno in  vantaggio ( 1 -0 ). Gli amaranto, anche dopo il gol,  non si fermano e quattro minuti dopo sfiorano il raddoppio con Paulinho. Sulla traettoria è però attento  Moreau che para con sicurezza. Al 71’dopo una chance capitata ai padroni di casa con Cazzola, arriva il raddoppio ospite siglato da Dionisi che di destro insacca dove il portiere non può arrivare. Intanto, la partita si fa nervosa. Protagonisti soprattutto Carrozza del Varese per un brutto fallo commesso su Belingheri, il tecnico dei toscani Novellino, allontanato dal campo per proteste e il  vice  allenatore del Varese Dossena. La gara poi non ha più storie. Il Livorno vince e recupera qualche posizione in classifica, Il Varese, invece, continua a deludere e a non segnare gol, dopo la quarta giornata di campionato.

 

L.R.

 

11  settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook