I viola affondano il Genoa. Doppietta di Rossi e Gomez

I viola affondano il Genoa. Doppietta di Rossi e Gomez

Al Marassi di Genova gli uomini di Liverani cercano la prima vittoria stagionale, di fronte si trovano la Fiorentina di Montella che, forte della qualificazione europea, affronta la partita per andare a punteggio pieno. Il match ha un inizio immediatamente scoppiettante e ricco di occasioni: al 2° minuto Gomez, su suggerimento di B.Valero colpisce un incredibile legno, la palla ritorna sui piedi di Rossi che, di piatto sinistro, manda inspiegabilmente alto da distanza ravvicinata. Al 4° il Genoa attacca pericolosamente con un inserimento da dietro dell’ex Santana anticipato in angolo. Al 10°, a seguito di uno schema su calcio di punizione che porta al corner, i viola vanno in vantaggio con il numero 10 Aquilani che raccoglie un pallone morbido di B.Valero si inginocchia e, di testa, devia dove Perin non può arrivare. I viola padroneggiano il centrocampo e si rendono pericolosi con fraseggi di prima tra Gomez e Rossi. Al 14° il “pepito” Rossi, al volo da fuori area spara in rete dove Perin, sbagliando scelta, non trattiene e subisce la seconda signatura. Partita già in ghiaccio per gli uomini di Montella. La Fiorentina magistralmente orchestra con efficacia e pericolosità. Il Genoa prova a farsi pericoloso solo al 23° con un colpo di testa di Gilardino che schiaccia tra le braccia di Neto. Lo stesso Neto si riscatta con un intervento notevole su Gilardino, scacciando le critiche ricevute in Europa League. Al 41° azione in verticale dei viola: B.Valero aspetta la sovrapposizione di Pasqual che mette la sfera al centro forte e tesa dove Gomez anticipa tutti sul primo palo e realizza la prima rete con la maglia della fiorentina. Il 1° tempo si chiude sul 3 a 0 per gli ospiti. Negli spogliatoi Liverani scuote i suoi e mescola le carte inserendo Matusalem. La ripresa vede un Genoa più deciso e presente in campo, al 6° si fa pericoloso con una semi girata di Antonelli e al 9° raccoglie i frutti di quanto operato: Matusalem vede l’inserimento di Gilardino dietro la difesa e lo serve, l’attaccante rossoblu al volo spiazza Neto e fa esultare lo stadio, un’esultanza che dura solo un minuto poichè, al 10°, Rossi sigla la sua doppietta raccogliendo un assist invitante di Aquilani. La partita è ricca di emozioni, al 14° Gilardino viene atterrato da Compper: calcio di rigore, dal dischetto Lodi spiazza Neto e prova a riaprire la gara. I grifoni provano a serrare gli artigli mettendo in campo tutto il cuore rossoblu, ma, dopo una girandola di sostituzioni, al 47° minuto subiscono il quinto gol. Rigore per la Fiorentina: Gomez dal dischetto firma la sua doppietta. Finisce 2 a 5 per la Fiorentina. Montella deve essere ben contento dei suoi e della capacità realizzativa della squadra, dall’altra sponda Liverani deve rivedere i meccanismi specialmente difensivi della sua squadra poichè, il gap tecnico differente, non giustifica un primo tempo quasi inesistente. La pausa per la Nazionale sarà come manna dal cielo per cercare i primi punti della stagione.

di Damiano Rossi (Frascati)

2 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook