Il Milan disintegra il PSV e accede ai gironi di Champions

Il Milan disintegra il PSV e accede ai gironi di Champions

balotelliDopo il passo falso in campionato, il Milan si riscatta prontamente in Champions, conquistando a suon di gol l’acceso alla fase ai gironi della competizione europea. Un passo sicuramente importante per la società rossonera, che da questa qualificazione può reperire denaro fresco per rinforzare ulteriormente la rosa ed essere protagonista sia in campionato che sul versante europeo.  In arrivo, ora dall’Uefa 30 milioni di euro.

Buon pubblico al ” Meazza.” I tifosi di fede rossonera sono intorno alle 50 mila unità. Consistente anche una rappresentanza di supporter olandesi sistemati come al solito in alto, nel terzo anello. Il terreno, tutto in erba naturale, appare splendido dagli spalti. La curva rossonera si fa subito sentire e contesta l’eventuale arrivo di Matri dalla Juve. Allegri presenta in attacco il tridente composto da Boateng, Balotelli ed El Shaarawy. Ci sono però molti cambiamenti a centrocampo. De Jong gioca davanti alla difesa, Muntari sull’esterno sinistro.

I rossoneri sentono l’importanza della posta in palio e partono prudenti. Gli olandesi ne approfittano e all’8′ potrebbero passare con un gran tiro da lontano di Matavz che costringe Abbiati a distensi in tuffo e deviare sopra la traversa. Sul ribaltamento di fronte però il Milan si porta in vantaggio con Boateng con un rasoterra perfetto che si insacca nell’angolo basso alla sinistra del portiere olandese. Dopo il gol, i rossoneri pungono ancora con El Shaarawy, ma il suo destro termina di poco sopra la traversa. Gli olandesi riprendono coraggio e con il loro gioco, fatto di passaggi stretti, sfiorano il pari con Maher. Bravo però Abbiati a respingere il tiro del giocatore, indirizzato all’incrocio dei pali. Alla mezz’ora furiosa reazione rossonera con Montolivo che si smarca in area e da destra fa partire un insidioso diagonale che sfiora il palo. Due minuti dopo stupenda è la giocata del ” Faraone” che su traversone dell’ottimo De Sciglio, mira di potenza verso la porta; il pallone si schianta sotto la traversa tocca terra sulla linea bianca, ma non entra. El Sharaawy, nel frattempo è imprendibile;  prima sull’out e poi al centro area è una saetta.  Sul finale del primo tempo brivido per Abbiati: il tiro su punizione di Willems scheggia la traversa.

Nella ripresa, olandese mai domi. Al 57′ ancora il portiere rossonero deve intervenire su tiro da breve distanza di Wijnaldum. Il Milan soffre a centrocampo. Il Psv non sembra stanco e tiene sulle corde i rossoneri, che resistono, anche grazie al sacrificio e alla caparbietà di molti suoi elementi, tra cui il Faraone, che dà una grande contributo, anche in fase di contenimento. All’55 i padroni di casa raddoppiano: a realizzare è Balotelli con un preciso colpo di testa, su assist di Mexes. La qualificazione è ora vicinissima, anche se gli olandesi non mollano. Al 69′ un tiro ad effetto di Shaars impegna seriamente Abbiati. Allegri al 30′ inserisce Poli al posto di uno stanco El Shaarawy, che esce tra gli applausi del pubblico del Meazza. Più tardi arriva anche il terzo gol: l’azione è impostata da Balotelli che serve Poli in verticale, palla in area per Boateng che di sinistro insacca. Inizia la festa. Il Milan è nell’Europa che conta!

Milan – PSV Eindhoven  3 – 0

Marcatori:  9′ 78′ Boateng, 55′ Balotelli.

29/08/2013

G.R. – redazione sportiva

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook