Ecco la nuova Serie A: si parte il 24-25 agosto

Ecco la nuova Serie A: si parte il 24-25 agosto

logo-serie-a

19 maggio 2013. Il campionato italiano di calcio l’avevamo lasciato lì. La Juventus concludeva al comando, completando un trionfo già festeggiato matematicamente due giornate prima; il Napoli la seguiva in Chiampion’s League, concludendo al secondo posto l’ennesima esaltante stagione; il Milan strappava alla Fiorentina l’ultimo posto utile per l’Europa che conta; l’Udinese affiancava i viola qualificandosi per la prossima Europe League; Roma, Lazio ed Inter rimanevano le grandi escluse; Palermo, Siena e Pescara salutavano la massima serie, sostituite dalle neo-promosse Sassuolo, Verona e Livorno. Sono passati poco più di due mesi. Nel mezzo la girandola estiva del calciomercato che, a un mese dal suo termine, pur vedendo l’addio di Cavani, scorso incontrastato capocannoniere, ritrova l’appeal nazionale verso le stelle dell’universo del pallone. In attesa di nuovi colpi, non mancheranno protagonisti di lustro: Higuain guiderà l’attacco napoletano, Tevez e Llorente comanderanno quello juventino, Gomez porterà peso e goal in quel di Firenze, Strootman manovrerà nel centrocampo romanista. Solo alcuni degli attori per lo spettacolo della Serie A ventura.

Poche e precise le regole che introducono la presentazione del calendario nascente, dagli studi televisivi di Sky, alle ore 19: tra le solite dinamiche ad alternare incontri casalinghi ed esterni, così come per la gara d’esordio (invertita dall’anno precedente per città con più di una squadra in gioco), l’impossibilità di big match nei turni infrasettimanali, derby compresi, ai quali sono precluse la prima e l’ultima giornata. Assenti le “teste di serie”, in accordo con i suddetti principi, nessun confronto di spicco è potenzialmente escluso dalle partite iniziali.

Davanti agli occhi degli esponenti scelti delle società partecipanti (illustri le presenze di Lotito, Cairo, Pulvirenti, Preziosi e Galliani) e a quelli di Beretta ed Abete (presidenti Lega e FIGC), prende forma il nuovo campionato. Nel primo turno (24-25 agosto) si affronteranno Cagliari-Atalanta, Fiorentina-Catania, Verona-Milan, Inter-Genoa, Lazio-Udinese, Livorno-Roma, Napoli-Bologna, Parma-Chievo, Sampdoria-Juventus, Torino-Sassuolo. Subito derby d’Italia alla terza con Inter-Juventus, in concomitanza con la stracittadina di Genoa. Derby di Roma alla quarta giornata (22 settembre). Torino-Juventus sarà il cuore della sesta tappa (29 settembre). Inter-Roma, Juventus-Milan, Lazio-Fiorentina le grandi sfide simultanee della settima. Si scontreranno invece all’ottava Fiorentina-Juventus e Roma-Napoli. Riflettori puntati su Juventus-Napoli alla dodicesima giornata. Dopo undici anni, alla tredicesima tornerà il derby di Verona in Serie A. Inter-Milan sarà invece il match di cartello del diciassettesimo turno (vigilia di Natale). Lazio-Inter e Juventus-Roma saranno i grandi duelli del diciottesimo.Tre turni infrasettimanali (25 settembre, 30 ottobre e 7 maggio), quattro soste per le nazionali (8 settembre, 13 ottobre, 17 novembre e 29 dicembre). Tutto si concluderà il 18 maggio, lasciando il tempo necessario alla preparazione dei mondiali di Brasile 2014, ancora lontanissimi nell’immaginario delle tifoserie italiane. Ci sarà un intero campionato a precederli. 9 mesi di calcio e passioni, gioie e dolori: la Serie A 2013/2014 è ufficialmente pronta per il nuovo show.

di Mattia Coletti

29 luglio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook