Eto’o saluta l’Inter e va in Russia. Pronta una miniera di soldi per il re del gol

di Luigi Rubino

“Soldi, soldi, soldi, chi ha tanti soldi vive come un pascià”…  Il ritornello della famosa canzone lanciata dalla cantante Betty Curtis nei lontani anni ’60 potrebbe essere dedicata a Samule Eto’o, nuovo giocatore arci miliardiario del calcio. Il giocatore camerunense lascia infatti l’ Inter per approdare in Russia. 

La tentazione è stata forte. Dopo due anni di successi in Italia e con la maglia nerazzurra, “re leone” non ha infatti potuto dire no di fronte all’alettante offerta economica dell’ Anzhi, guidato dal magnate russo Suleiman Kerimov. Consapevole  anche il patron nerazzurro Moratti, che, pur di sanare il passivo societario esistente, dopo continui tiri e molla, si è accordato con la squadra sovietica e ceduto uno dei giocatori più rappresentativi e determinanti delle squadra. L’ Inter, con la vendita del bomber camerunense, incassa 27 milioni compresi i bonus, mentre il giocatore guadaguerà una cifra record di 20,5 milioni netti nei prossimi tre anni.  Il campione, sorridente al momento dell’arrivo a Roma, dopo aver concluso con esito positivo le visite mediche a Villa Stuart, è stato sottoposto ad alcuni test atletici di un preparatore sul campo di calcio a 8 della clinica e poi ha cominciato a firmare autografi, regalando perfino la sua maglia bianca con la quale si è allenato. In serata Eto’o ha raggiunto Milano dove ha ricevuto  i saluti della società nerazzurra e del presidente Moratti. Nessuna certamente dimenticherà il grande contributo di  re leone all’Inter  nei suoi due anni di permanenza a Milano, dove il camerunense è riuscito a conquistare   6 trofei, giocando 102 partite e realizzando ben 53 gol che hanno regalato tanta gioia ai moltissimi  tifosi della ” beneamata.”

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook