Goleada Inter, 6-2 al Crotone

Goleada Inter, 6-2 al Crotone
Fonte: Il Messaggero

L’Inter riparte da dove aveva terminato. Sul terreno amico di San Siro, la squadra nerazzurra si impone 6-2 sul Crotone e centra l’ottava vittoria di fila in campionato.
Dopo un primo tempo in equilibrio, nella ripresa gli uomini di Conte spezzano la resistenza della squadra di Stroppa e dilagano. Troppa la differenza di qualità nella gestione della palla e nell’incisività in avanti. E quando i reparti difensivi di entrambe le compagini non sono in giornata (come nel caso di specie), chi preme con maggiore efficacia (e schiera i campioni) ha la meglio.
Mattatore di giornata Lautaro Martinez, autore di una tripletta. A segno anche Lukaku e Hakimi. Per gli ospiti, le firme sono di Zanellato e Golemic.

Fonte: Ansa

2-2 all’intervallo

Come anticipato, il primo tempo termina sul punteggio in parità. Dopo lo spavento iniziale per la rete ospite di Zanellato (colpo di testa su cross di Messias), l’Inter riesce a ristabilizzarsi e a trovare subito il pareggio con Lautaro Martinez (tiro potente sul primo palo). A questo punto il vantaggio appare solo questione di minuti. L’Inter ha in mano il pallino del gioco, e quando al 31’ Marrone, nel tentativo di anticipare l’avversario, manda la palla nella propria porta, è chiaro a tutti (o quasi) quale sia l’inerzia della gara. Quel “quasi”, ovviamente, si riferisce al Crotone, che a 10 minuti dal’intervallo trova la forza per procurarsi un rigore (fallo di Vidal su Reca) e trasformarlo con Golemic. Si va negli spogliatoi sul 2-2.

Fonte: Il Messaggero

Si scatena il Toro

Nella ripresa si scatena Lautaro Martinez. Il Toro prima firma il gol del vantaggio al 57’ con un tocco morbido a tu per tu con Cordaz, poi, al 78’ (dopo il 4-2 di Lukaku), chiude la gara con un tocco di testa su una respinta del portiere avversario. La ciliegina è la rete di Hakimi, bravo a colpire con precisione di sinistro dal limite dell’area.
Per l’Inter di Antonio Conte non poteva esserci ripartenza migliore. Tre punti importanti che aprono la strada vero la vetta, in attesa dei cugini milanisti impegnati nel pomeriggio contro il Benevento

Il tabellino:

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (36′ st Kolarov); Hakimi, Barella (25′ st Gagliardini), Brozovic, Vidal (1′ st Sensi), Young (31′ st Darmian); Martinez, Lukaku (30′ st Perisic). A disposizione: Padelli, Radu, Ranocchia, D’Ambrosio, Eriksen, Sanchez. Allenatore: Conte.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Golemic (39′ st Djidji), Marrone, Luperto (26′ st Magallan); Pereira, Molina (40′ st Vulic), Zanellato, Henrique, Reca; Rivière (16′ st Simy), Messias (41′ st Rojas). A disposizione: Festa, Rispoli, Cuomo, Petriccione, Crociata, Dragus, Siligardi. Allenatore: Stroppa.

Arbitro: Aureliano di Bologna.

Marcatori: 12′ pt Zanellato (C), 19′ pt Martinez (I), 31′ pt Marrone aut. (I), 35′ pt Golemic (C), 12′ st Martinez (I), 19′ st Lukaku (I), 33′ st Martinez (I), 42′ st Hakimi (I).

Note: Ammoniti Golemic, Reca (C). Recupero: 0′ e 0′.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook