Confederations Cup, si parte! Stasera apre Brasile-Giappone

Confederations Cup, si parte! Stasera apre Brasile-Giappone

Manca un anno al Mondiale ma il momento per le prove generali è arrivato. Da questa sera infatti parte la nona edizione della Confederations Cup, rassegna internazionale di valore che testerà squadre, stadi e organizzazione a 12 mesi dalla Coppa del Mondo in Brasile.
Saranno proprio i padroni di casa ad inaugurare il torneo, l’avversario sarà il Giappone di Zaccheroni, una gara importante considerando che le due nazionali appartengono al gruppo dell’Italia completato dal Messico.
Il girone B invece è composto da Spagna, Nigeria, Uruguay e la sorpresa Tahiti.
Otto nazioni in campo e sei città coinvolte: Fortaleza, Recife, Salvador, Brasilia, Belo Horizonte e Rio de Janeiro.
Cresce l’attesa in Brasile, la Seleçao è la squadra favorita ma dovrà vedersela con la Spagna campione di tutto oltre all’Uruguay vincitore dell’ultima Copa America e agli Azzurri che parteciperanno in qualità di vice campioni d’Europa.
Quindici giorni di grande calcio e spettacolo, le prime due di ciascun girone si affronteranno nelle semifinali prima dell’atto conclusivo fissato per domenica 30 giugno nel rinnovato Maracanà.
Per l’Italia di Prandelli è un’occasione importante in vista del prossimo anno ma anche la possibilità di cancellare la deludente spedizione in Sudafrica del 2009 quando gli Azzurri raccolsero tre punti nel girone abbandonando la manifestazione immediatamente.
Il primo avversario per l’Italia sarà il Messico, domani a Rio alle 16 locali, le 19 italiane. Prandelli ha un solo dubbio quello relativo all’utilizzo di Balotelli che ha interrotto per un problema muscolare l’allenamento di ieri, mentre El Shaarawy ha del tutto recuperato ed è tornato ad allenarsi con il gruppo.
Si comincia stasera, il Brasile va a caccia della sua quarta vittoria in Confederations Cup, la Spagna tenterà di chiudere il suo magnifico percorso. Manca un anno alla Coppa del Mondo ma in Brasile si respira già l’atmosfera del grande calcio.

Matteo Ciofi

15 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook