Juventus – Cagliari 2-0, CR7 spinge i bianconeri al secondo posto

Juventus – Cagliari 2-0, CR7 spinge i bianconeri al secondo posto
Fonte: Repubblica

Dopo il pari-beffa contro la Lazio e la pausa per le nazionali, la Juventus riprende il cammino in campionato battendo 2-0 il Cagliari. Una doppietta di Cristiano Ronaldo regala a Pirlo tre punti che spingono i bianconeri momentaneamente al secondo posto, a una lunghezza dal Milan. Una buona partita quella della Juve, che parte con il freno tirato ma esce alla distanza. Le cose migliori si vedono nella ripresa, dopo le reti di Ronaldo: gli uomini di Pirlo sono bravi a contenere il palleggio avversario e a gestire il vantaggio senza troppi patemi. Unica pecca, non essere riusciti a chiudere la partita, nonostante le tante occasioni create in ripartenza nella ripresa. Bene anche Bernardeschi (gol annullato per fuorigioco millimetrico di Morata), dopo settimane di critiche feroci.

Juventus in campo col 4-4-2: Buffon in porta; Cuadrado, Demiral, De Ligt, Danilo a formare la linea difensiva; Bernardeschi, Arthur, Rabiot, Kulusevski a centrocampo; Morata, Ronaldo in avanti.
Il Cagliari, reduce da tre vittorie nelle ultime quattro gare disputate, si schiera con un 3-4-2-1: Cragno a difendere i pali; Pisacane, Klavan, Walukiewicz in difesa; Zappa, Marin, Rog, Tripaldelli  a centrocampo; Joao Pedro, Ounas alle spalle di Simeone.

Fonte: Cagliaripad

Doppietta CR7 in cinque minuti

La Juventus è subito aggressiva e trova il gol già dopo un quarto d’ora: azione manovrata, palla sulla sinistra a Bernardeschi e sinistro vincente. A soffocare l’esultanza dell’azzurro ci pensa l’arbitro, che annulla per fuorigioco millimetrico di Morata. Gli ospiti provano a pungere in contropiede ma la difesa bianconera blocca sul nascere ogni tentativo. Ottima la gara di De Ligt, al rientro dopo l’infortunio: l’olandese si impone sia in anticipo sia in chiusura, sempre con la massima precisione.
La Juve manovra bene, ma manca il gol. Serve cinismo. Serve il solito Cristiano Ronaldo: in cinque minuti (38′ e 43′), l’asso portoghese prima trova lo spazio dentro l’area per piazzare il destro dell’1-0, poi sfrutta la torre di Demiral su angolo per superare al volo Cragno. 2-0 e squadre negli spogliatoi.

Fonte: Repubblica

Tante occasioni sprecate

Il Cagliari riparte con Sottil al posto di Tripaldelli, ma è ancora la Juve a sfiorare la rete. Sfortunato Demiral, il cui colpo di testa è respinto dalla traversa. Poi Bernardeschi grazia gli avversari con un sinistro debole messo in angolo. Lo stesso ex viola serve un grande assist a Morata, malamente sprecato con un tiro che sorvola la traversa.
Al 69′, Pirlo manda in campo McKennie e Dybala al posto di Rabiot e Morata. Ed è proprio l’argentino a rendersi protagonista di un tiro cross velenoso che Cragno respinge di piede, a cui segue l’errore al volo di Kulusevski.
Nel finale si rivede anche Alex Sandro. Un’altra buona notizia per Pirlo.

Il tabellino:

Juventus – Cagliari 2-0
Juventus (4-4-2): Buffon; Cuadrado, Demiral, De Ligt, Danilo (85′ Alex Sandro); Bernardeschi, Arthur (85′ Bentancur), Rabiot (69′ McKennie), Kulusevski (85′ Chiesa); Ronaldo, Morata (69′ Dybala). A disposizione: Dragusin, Frabotta, Pinsoglio, Portanova, Szczesny, Vrioni. Allenatore: Pirlo.

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Pisacane, Walukiewicz, Klavan (70′ Carboni), Tripaldelli (46′ Sottil); Marin (71′ Caligara), Rog; Ounas (81′ Oliva), Joao Pedro, Zappa; Simeone (81′ Pavoletti). A disposizione: Aresti, Cerri, Pereiro, Tramoni, Vicario. Allenatore: Di Francesco.
Arbitro: Maresca di Napoli
Marcatore: 38′ e 43′ Ronaldo (J)
Note: Ammoniti Rabiot, Danilo, Arthur (J); Tripaldelli, Sottil (C). Recupero: 1′ e 4′

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook