Play- off B: Empoli alla grande con il Novara. Per la promozione in A ora c’è il Livorno…

Play- off B: Empoli alla grande con il Novara. Per la promozione in A ora c’è il Livorno…

Riccardo-SaponaraL’Empoli vince alla grande la sfida di ritorno delle semifinali play – off contro il Novara. Nelle due finali per la promozione in A, affronterà l’altra toscana: il Livorno. Al team empolese contro i piemontesi bastava il pareggio, visto il risultato di parità maturato nella gara d’andata e il miglior piazzamento ottenuto in classifica al termine del campionato di B, invece è arrivata addirittura una vittoria, a termine di una prova maiuscola che ha mandato in delirio il pubblico di casa.

La partenza dell’ Empoli mette subito in difficoltà il Novara. La prima occasione capita sui piedi di Hysaj che da lontano sfiora il palo. Il Novara  risponde con Seferovic, ma il portiere Bassi chiude bene in uscita. La gara poi si sblocca al diciottesimo.  Il merito è di Tavano che con uno stupendo pallonetto batte sul tempo il portiere avversario. I padroni di casa sono caricatissimi. Al 22′ arriva il raddoppio. A realizzare è Saponara, che con un  gran tiro a volo sorprende l’incerta difesa del Novara.  Per i piemontesi, sotto di due reti, la finale si allontana. Un gol di Seferovic più tardi porta gli ospiti sul 2 a 1. L’ Empoli però fa sempre paura in avanti, soprattutto con Saponara e Maccarone.

Nella ripresa, si aspetta la reazione dei piemontesi che non avviene. I toscani sono sempre pimpanti in area avversaria e sfiorano il terzo gol con Tonelli, su ottimo servizio di Maccarone. Al 70′ Saponara non fallisce e regala il terzo gol alla sua squadra. Il Novara è a pezzi. Il tecnico Aglietti prova a dare una scossa alla squadra, inserendo Rubino e Fernandes, ma l’ Empoli non si ferma e, sul finale dell’incontro, va ancora in rete con il georgiano Mchedlidze, a termine di un’inarrestabile azione personale.

 

Empoli – Novara   4 – 1

Marcatori:  18′ Tavano ( E), 22′ Saponara ( E),  37′ Seferovic ( N), 70′ Saponara ( E),  93′ Mchedlidze ( E).

 

G. R.

27 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook