5 scommesse su cui puntare per l’asta di fantacalcio

5 scommesse su cui puntare per l’asta di fantacalcio

E’ noto ad ogni fantallenatore che per costruire una squadra competitiva bisogna puntare su delle certezze; un buon numero, quindi, di giocatori affermati da acquistare come ossatura della squadra. Bisogna avere un portiere che subisca pochi gol, una difesa solida, specialmente se nelle regole rientra anche il modificatore; poi non devono mancare alcuni centrocampisti offensivi di livello che macinino bonus e un’attaccante da tanti gol. Oltre a 6/7 componenti che siano i pilastri della squadra, per far si che la vostra formazione possa realmente puntare al titolo, avete bisogno di “azzeccare qualche scommessa”.

Nel gergo fantacalcistico si usa dire in questa maniera quando un giocatore low cost, giovane, magari una new entry del campionato, in sostanza una scommessa, si rivela poi un elemento di livello, imprescindibile nelle dinamiche della squadra al pari di un top player strapagato in sede d’asta. E’ stato bene, quindi, saper preferire (riferendosi ai numeri dello scorso anno) Ilicic a Luis Alberto o un attacco Zapata-Mertens ad Higuain. Ma ha fatto certamente meglio chi ha comprato Piatek, Fabian Ruiz o Caputo per una manciata di crediti. E’ con questi giocatori e una discreta squadra alla spalle che si vince la fantalega.

Risultati immagini per piatek

Detto ciò durante l’asta è doveroso puntare su qualche giocatore semisconosciuto che possa esplodere nel corso della stagione. Non è mai facile azzeccare una scommessa perché non sono soltanto le qualità del giocatore acquistato a determinarne il successo ma altre variabili, condizionate dalla società, dall’allenatore, dalle opportunità. Di profili interessanti anche quest’anno ce ne sono molti, sta a voi puntare su quelli giusti. In questo articolo si presentano 5 giocatori su cui scommettere; nei prossimi giorni ci saranno nuovi articoli con altri giocatori. Sta alla bravura del fantallenatore saper scegliere quello più adatto.

Risultati immagini per malinovskyi

Ruslan Malinovskyj, classe 1993, neo acquisto dell’Atalanta dal Genk. Pagato 13,7 milioni, un prezzo non indifferente per una squadra come l’Atalanta, Gasperini permettendo, è sicuramente un giocatore su cui puntare. Cresciuto nelle giovanili dello Shaktar, è stato in forza al Genk per tre anni e mezzo, a partire, quindi, da Gennaio 2016. In questi anni il talento ucraino è riuscito a conquistare la Nazionale, siglando il suo primo gol ad Ottobre 2018 contro l’Italia in un 1-1 a Marassi. Nelle tre stagioni in Belgio ha dimostrato una crescita continua. Nonostante la rottura del legamento crociato nella prima stagione, il Genk ha deciso di esercitare l’opzione per il riscatto fissato a 2 milioni di euro. Dopodiché sono seguite due stagioni, una migliore dell’altra. Nella prima gioca 36 partite segnando 5 gol e facendo 4 assist; nella seconda è uno dei protagonisti della cavalcata verso lo scudetto del Genk portando all’attivo 13 reti e 12 assist su 37 partite. Mancino dalla qualità sopraffina, può giocare mezz’ala o da centrocampista offensivo. Partirà come primo ricambio per Gomez (quest’anno centrocampista) o Ilicic (quest’anno attaccante). E’ per questo consigliabile prenderlo in coppia. E’ uno specialista nei calci piazzati; attenzione: in un’amichevole precampionato ha battuto un rigore.

Risultati immagini per di francesco federico

C’è un altro centrocampista da segnare sul taccuino. Questa volta è un nome molto noto ai fantallenatori di tutta Italia. Figlio d’arte Federico Di Francesco quest’anno per il listone è tornato centrocampista, come nella prima stagione a Bologna, quando i suoi numeri ingolosirono molti fantallenatori tanto da suscitare in alcuni il desiderio di acquistarlo lo scorso anno a Sassuolo, nonostante per Fantagazzetta fosse un attaccante. Si potrebbe dire che non viene da due stagioni molto felici, ma è vero anche che in questi anni non ha mai avuto una maglia da titolare inamovibile cosa che accadrà, probabilmente, alla SPAL di Semplici, che è deciso a volerlo rilanciare. Per DiFra 4 reti e 3 assist nella prima stagione al Bologna, poi un calo 1 gol e 3 passaggi vincenti. Non riesce ad esplodere neanche a Sassuolo. Nonostante tante buone prestazioni lo scorso hanno ha collezionato solo 2 centri e 2 assist. La SPAL è una realtà dove il ragazzo potrebbe esplodere. Prima di acquistarlo, in ogni caso, è bene valutare se Fares, che ha moltissime richieste, partirà o meno.

Risultati immagini per boga

L’anno scorso Difra ha trovato sempre meno spazio perché nel frattempo a Sassuolo stava nascendo un nuovo gioiellino, Jeremie Boga. Francese naturalizzato Ivoriano il classe ’97 l’anno scorso ha stupito tutti. Cresciuto nelle giovanili del Chelsea, proviene da una lunga gavetta: prima del Sassuolo ha vestito la maglia del Rennes, del Granada e del Birmingham (restando sempre di proprietà del Chelsea). Nell’estate dello scorso anno il club di Squinzi lo acquista per 3,5 milioni dai Blues, i quali hanno preteso un diritto di recompra. Boga per il listone quest’anno è un attaccante. Da un lato non è positivo, dall’altro, invece, sarà facilissimo prenderlo a pochissimo come sesto attaccante. Non pensate che sia una scelta di pessimo livello; l’ivoriano l’anno scorso ha collezionato 3 gol e 1 assist, giocando da titolare soltanto una decina di partite nella seconda parte di stagione. In questo frangente è arrivato il suo primo gol con la maglia del Sassuolo, precisamente il 16 Marzo nella sconfitta casalinga con la Samp per 3-5. Sebbene da attaccante risulti un profilo meno appetibile, si consideri che lo scorso anno ha siglato 3 reti in 2 mesi e che quest’anno, conoscendo il campionato, potrebbe esplodere definitivamente. Chi l’ha visto giocare, può immaginare.

Risultati immagini per pinamonti genoa

Un altro profilo interessante è Andrea Pinamonti. Dopo un ottimo mondiale under 20, il Genoa l’ha acquistato dall’Inter in prestito con obbligo di riscatto fissato intorno ai 18 milioni. Nato nel 1999 approda ai rossoblù come un futuro gioiellino, ma sarà facile prenderlo a poco all’asta. Il Genoa ha tanta abbondanza in attacco e, quindi, salvo cessioni prima della fine del calciomercato, in sede d’asta molti fantallenatori potrebbero tentennare se acquistarlo o meno. Dietro Pinamonti scalpitano Sanabria, Kouamè e il solito Pandev; ma il nostro consiglio è di scommettere sul talento cresciuto nelle giovanili dell’Inter. L’anno scorso a Frosinone, pur giocando poco, ha collezionato 5 reti, le stesse segnate nel mondiale under 20 che ha vissuto da capitano. Un esperienza che ha fatto crescere molto il talento italiano che ha tutte le carte in regola per esplodere definitivamente durante quest’anno. Non titubate, Pinamonti sarà titolare e sarà possibile anche prenderlo a poco.

Risultati immagini per alfredo donnarumma

Eccoci all’ultimo nome di questa prima puntata della rubrica sulle scommesse fantacalcistiche. Come scritto inizialmente l’anno scorso Ciccio Caputo ha fatto sognare diversi fantallenatori, chissà che quest’anno non possa fare lo stesso un altro bomber proveniente dalla B, Alfredo Donnarumma. L’attaccante di Torre Annunziata classe 1990 ha segnato quasi 50 gol in due anni nel campionato di seconda divisione: 23 il primo anno, quello della vittoria del campiona nato con l’Empoli in A, 25 la passata stagione vestendo la maglia del Brescia, con la quale ha ottenuto un’altra promozione e il titolo di capocannoniere. 180 cm per 78 kg, Donnarumma è una punta forte fisicamente ma allo stesso tempo rapida. Nonostante la lezione che ha dato Caputo ai fantallenatori che si fidano soltanto dei nomi, è difficile che qualcuno si sbilanci oltre una certa cifra per il centroavanti del Brescia. Del resto Donnarumma non ha mai giocato in Serie A, ma dovete crederci… altrimenti che scommessa sarebbe.

Risultati immagini per tomiyasu

In questa prima puntata della rubrica sulla scommesse per il fantacalcio sono stati trascurati i difensori, soltanto perché fomentano meno gli animi dei fantallenatori ma sono veramente importanti all’interno di una squadra, soprattutto se sono giocatori da bonus. Vavro, Lyanco, Tomiyasu, Magnani ce ne sono diversi. Sono stati lasciati fuori in questo primo appuntamento diversi nomi interessanti in altri reparti, da Mancosu a Maroni, passando da Cagliari per Nandez e Rog. Kluivert quest’anno è centrocampista. In attacco c’è Cristo Gonzalez dell’Udinese, di cui si parla benissimo, Karamoh al Parma; chissà, poi, potrebbero arrivare anche altri giocatori.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook