Coppa Italia: Milan – Napoli 2-0, Piatek show

Coppa Italia: Milan – Napoli 2-0, Piatek show

Nel primo quarto di finale di Coppa Italia, il Milan batte 2-0 il Napoli sul terreno casalingo di San Siro e vola con merito alla doppia sfida delle semifinali. Una doppietta di uno scatenato Piatek, alla prima da titolare, regala a Gattuso la gioia della qualificazione a scapito del suo maestro Ancelotti, visibilmente contrariato durante tutto il match per una prestazione dei suoi decisamente al di sotto delle aspettative. Il Milan affronterà ora la vincente di Inter-Lazio.

Rossoneri con il 4-3-3: a centrocampo giocano Kessiè, Bakayoko e Paqueta, mentre in avanti Borini e Castillejo si muovono ai lati del bomber Piatek.
Ancelotti risponde con un 4-4-2, con Insigne e Milik in attacco. Solo panchina per Mertens e capitan Hamsik.

Piatek, esordio da favola – Piatek impiega poco più di un quarto di tempo per conquistare il pubblico del “Meazza”. Dopo appena 10 minuti, di fatti, le pistole del neo acquisto rossonero sono già fumanti: Laxalt lancia lungo, Maksimovic si addormenta e il giovane polacco fulmina Meret con un destro preciso.
Si tratta della prima rete del polacco con la maglia rossonera, arrivata al primo tiro in porta tra campionato e coppa.
La reazione del Napoli si sostanzia nella giocata al 13’ di Insigne, che si libera di due uomini e da buona posizione conclude centralmente.
Ma le armi di Piatek, nonostante i colpi sparati, non sono ancora scariche: al 27’ Krzysztof segna la sua personale doppietta con un tiro potente di destro che non lascia scampo a Meret. Una rete fenomenale.

Secondo tempo senza particolari sussulti – Nella ripresa ci si aspetterebbe un Napoli all’arrembaggio, alla disperata ricerca di un gol che possa cambiare l’inerzia della gara. Si assiste invece a 45 minuti di calcio giocato a ritmi bassi, in cui i pericoli maggiori per il Milan arrivano da corner. Fabian Ruiz fatica a prendere in mano le redini del centrocampo e a velocizzare il gioco,  mentre Insigne e Mertens (subentrato a Diawara), raramente imbeccati con puntualità, sparano a salve. Al 66’ Ounas rientra sul sinistro e fa partire un tiro ad effetto che Donnarumma respinge in tuffo con una mano. È uno dei rari interventi del portiere rossonero nel secondo tempo.
Nel finale gli azzurri tirano fuori le unghie per cercare di restare aggrappati fino all’ultimo alle speranze di qualificazione, ma Insigne è ancora impreciso. Al triplice fischio, a sorridere è l’allievo Gattuso: il suo Milan guadagna la semifinale.

Meritano 2duerighe:

Piatek: un inizio da favola per il neo acquisto milanista. Due reti straordinarie e decisive, con la seconda che è un autentico saggio di tecnica, rapidità e potenza.
Milik: fa poco movimento, non riesce a far salire la squadra e non dà peso all’attacco. Una partita da dimenticare.

Il tabellino:

Milan – Napoli 2-0 (primo tempo 2-0)
Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Bakayoko, Paquetà (85′ Rodriguez); Castillejo, Piatek (78′ Cutrone), Borini (60′ Calhanoglu). A disp.: A.Donnarumma, Plizzari, Calabria, Conti, Bertolacci, Mauri, Montolivo, Suso, Tsadjout. All.: Gattuso.
Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit (87′ Callejon), Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Allan (46′ Ounas), Diawara (58′ Mertens), Zielinshi; Insigne, Milik. A disp.: Ospina, Karnezis, Luperto, Mario Rui, Hamsik, Gaetano. All.: Ancelotti.
Arbitro: Giacomelli di Trieste.
Marcatori: 11′ e 27′ Piatek (M)
Note: Ammoniti: Malcuit, Milik, Koulibaly (N). Recupero 1’pt e 4’st. Calci d’angolo: 1-7.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook