L’Inter vince e gode. Il Napoli si infuria…

L’Inter vince e gode. Il Napoli si infuria…

L’Inter vince, batte il Napoli e riduce le distanze dai partenopei, ora avanti solo di 5 punti.   A decidere il match è il Toro Lautaro, entrato in campo nel finale di un sfida tesa fin oltre il novantesimo, con i cori razzisti del pubblico a Koulibaly, espulso al 36’del secondo tempo per aver ironicamente applaudito l’arbitro. Rosso nel finale di gara anche ad Insigne per proteste.

Dominio Inter Subito si vedono in avanti i nerazzurri. Icardi da metà campo calcia un pallone verso la porta, la sfera colpisce la traversa con Meret che respinge, prima che la palla varchi la linea bianca. L’Inter spinge con determinazione, ma è il Napoli con Insigne che impegna per primo Handanovic. Al 24′ si infortuna Hamsik. Entra Maksimovic. Al 31′ non vale il gol di Perisic. Il croato, come conferma anche il Var è in fuorigioco. Il match è veloce, anche grazie alle buone trame dei padroni di casa che tengono il Napoli frenato soprattutto grazie ad un ritrovato Joao Mario che al 39′ di testa impegna Meret. La manovra dei partenopei non è fluida ed alcuni tentativi finiscono abbondantemente fuori dallo specchio della porta nerazzurra. Al 43′ l’Inter sfiora il vantaggio con Icardi che fa fuori Meret con una finta, ma Koulibaly  salva sulla linea.

MARTINEZ fa esplodere il Meazza Nella ripresa, il Napoli cambia atteggiamento e prova a venir fuori. Allan è il più attivo tra i partenopei, ma non basta. Callejon al 66′ impegna seriamente Handanovic. All’80’ Koulibaly, dopo essere stato ammonito in precedenza per fallo su Politano, viene espulso per doppio giallo per aver applaudito l’arbitro. Spalletti, a questo punto, fa entrare Lautaro Martinez. Pochi minuti dopo, Keita cade in area in seguito a contatto con un avversario, ma Var ed arbitro lasciano correre. All’89’ Asamoah salva l’Inter respingendo sulla linea un tiro di Zielinski. Pochi minuti dopo arriva  il gol vittoria: Keita mette a centro area, finta di Vecino, e splendido aggancio a volo di sinistro di Martinez che fa secco Meret. Il Meazza esplode e il Napoli, a questo punto, perde la testa. Dopo Koulibaly espulso giustamente al 36esimo del secondo tempo, il nervosismo in campo raddoppia, tanto che nel finale di gara viene espulso anche Insigne.

 Martinez, e Joao Mario.  Il primo segna il gol vittoria con uno stupendo sinistro, dimostrando di valere tanto. Vero Spalletti? Il secondo gioca con eleganza ed anche con velocità. Il portoghese sembra ora un altro giocatore.

 Koulibaly La sua espulsione penalizza il Napoli. Incomprensibile poi il comportamento di Insigne espulso nel finale

 

Inter – Napoli  1 – 0

Marcatore: 91′ Lautaro Martinez

Inter: Handanovic,  D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar,  Asamoah, Borja Valero, (64′ Vecino), Brozovic, Joao Mario,(83′ L.Martinez), Politano, Icardi, Perisic ( 74′ Keita)  All: Spalletti

Napoli: Meret, Callejon, Albiol, Kolikbaly, Mario Rui (78′ Ghoulam), Zielinski, Allan, Hamsik, (24′ Maksimovic), Fabian Ruiz, Insigne, Milik,(70′ Mertens), All: Ancelotti

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Note: spettatori 63.946 Serata fredda Ammoniti: Brozovic, Borja Valero, Martinez. Koulibaly, Allan, Albiol. Koulibaly Espulsi: Koulibaly per doppio giallo ed Insigne per proteste nel finale di gara. Prima della partita premiato l’ex giocatore dell’Inter Julio Cruz.

Tiri in porta Inter: 5

Tiri in porta Napoli: 2

dall’inviato al Meazza: Luigi Rubino

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook