Icardi, colpo a cucchiaio. L’Inter guarisce e l’Udinese va k.o.

Icardi, colpo a cucchiaio. L’Inter guarisce e l’Udinese va k.o.

Si sa che la vittoria nel calcio è la migliore medicina per guarire da tutti i mali. L’Inter, dopo l’imprevista eliminazione in Champions, doveva vincere e lo ha fatto grazie ancora a lui, al suo capitano Maurito Icardi che con un colpo a cucchiaio ha realizzato su rigore il gol – vittoria che permette ai nerazzurri di mantenersi saldamente in posizione Champions.

Inter, pressing continuo Inter che entra in campo con determinazione.I nerazzurri pressano molto e costringono l’Udinese a chiudersi nella propria metà campo. Il primo acuto dei padroni di casa è di Joao Mario che da lontano prova il tiro a giro. Pallone fuori. L’Inter insiste e più volte cerca di trovare il pertugio giusto per infilare Musso, ma non è semplice perchè il muro friuliano è tosto. Al 22′ Icardi di testa manda di poco fuori su cross di Politano. Al 43′ i nerazzurri vanno vicino alla meta con un gran bolide di Keita, deviato in angolo da Musso.

Icardi, questa volta è l’ora del cucchiaio.  Nella ripresa, il copione della gara non cambia. Unica grande occasione dell’Udinese capita al 52′ con il giovane Mandragora che da pochi passi sbaglia la mira. Buono in questa occasione l’assist di Fofana. I bianconeri ci provano ancora più tardi, ma il drop di Ter Avest è impreciso e si spegne sul fondo. Spalletti, a questo punto, fa entrare Martinez. che sostituisce Borja Valero. Il giovane argentino serve subito un pallone al suo connazionale Icardi, che però viene anticipato da Musso. Più tardi, tocca ad Asamoah cercare la via del gol, ma il tiro da lontano dell’ex juventino finisce sopra la traversa. Al 66′ Keita corre veloce sulla sinistra e mette al centro un bel cross, Icardi di testa manda di pochissimo fuori. Al 74′ è l’ora del Var. Fofana tocca il pallone in area con il braccio. L’arbitro non vede. Ma la tecnologia si. E’ rigore. Dal dischetto cucchiaio di  Icardi e palla in rete. Nel finale Martinez crossa in area per la testa di Icardi. La palla va in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco su segnalazione del Var.

 Vrsaliko – Skriniar La coppia difensiva è un muro arcigno difficilmente superabile e dimostra un’intesa perfetta.

 Boria Valero. Giocatore certamente dotato di buona tecnica, ma la sua lentezza spesso danneggia la squadra in un settore vitale come il centrocampo

 

Inter – Udinese   1 – 0

Marcatore: 76′ Icardi (r)

Inter: Handanovic, Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah, Borja Valero,( 55′ L. Martinez)  Brozovic, Joao Mario, Politano,( 85′ Nainggolan) Icardi, Keita (70′ Perisic)  All: Spalletti

Udinese: Musso, Stryger, Nuytinck, Troost- Ekong, Ter Avest,( 92′ Vizeu) Fofana,( 85′ Machis)  Behrami, Mandragora, D’Alessandro, De Paul, Pussetto. All:Nicola

Arbitro: Abisso (sezione di Palermo)

Note: Spettatori: 57.025 Ammoniti: Asamoah( I), Politano,( I) Martinez (I), Musso ( U)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook