Europa League: Milan – Betis 1-2, rossoneri ancora ko

Europa League: Milan – Betis 1-2, rossoneri ancora ko

Seconda sconfitta in quattro giorni per il Milan. La squadra allenata da Gattuso cade in casa contro il Betis e abbandona il primo posto nel gruppo F di Europa League, in favore proprio degli spagnoli. Una brutta prova quella dei rossoneri, che sembrano aver patito in termini di fiducia la dolorosa sberla subito all’ultimo minuto nel derby.

Sanabria non perdona – Senza Kessie e con Suso in panchina, il Milan non ha intensità sufficiente per mettere in difficoltà il Betis, che riesce a creare pericoli anche ad un ritmo assolutamente normale. Nel primo tempo si registra una sola palla-gol a favore dei rossoneri, con Higuain che salta Pau Lopez in uscita per poi essere murato al momento di spingerla in rete.
Lo Celso, il giocatore qualitativamente migliore del Betis, è l’autore dell’assist per il vantaggio di Sanabria, arrivato alla mezz’ora a causa di una clamorosa indecisione di Romagnoli e Reina.

Cutrone non basta – Nella ripresa Gattuso sostituisce Bakayoko e Borini con Suso e Cutrone, ma il muro spagnolo non mostra cenni di cedimento. Anzi, dopo 10 minuti di gioco Lo celso, di nuovo lui, aggancia un pallone sui venti metri e fa partire un sinistro a giro che si insacca alle spalle di Reina. Gattuso si sbilancia disegnando un 4-3-1-2 molto offensivo e, dopo il palo di Castillejo al 73’, riesce a riaprire il match con Cutrone, a sette minuti dal triplice fischio. E sarebbe arrivato anche il pareggio se l’arbitro avesse concesso il rigore per l’entrata decisa di Bartra su Castillejo. Invece, il calciatore spagnolo viene addirittura espulso qualche attimo dopo per una brutta entrata che, di fatto, chiude la gara.

Meritano 2duerighe:

Lo Celso: è semplicemente di un’altra categoria. Decide la sfida con un assist e un gol.
Reina: la sua incertezza, in collaborazione con Romagnoli, apre la strada alla vittoria ospite.

Il tabellino:

Milan – Betis 1-2 (primo tempo 0-1)

Marcatori: Sanabria (B) al 30’ p.t.; Lo Celso (B) al 10’, Cutrone (M) al 38’ s.t.

Milan (4-3-3): Reina; Calabria, Zapata, Romagnoli, Laxalt; Bakayoko (dal 1’ s.t. Suso), Biglia (dal 35’ s.t. Bertolacci), Bonaventura; Castillejo, Higuain, Borini (dal 1’ s.t. Cutrone). (G. Donnarumma, Rodriguez, Caldara, Mauri). All.: Gattuso.

Betis (3-5-2): Pau Lopez; Mandi, Bartra, Sidnei; Barragan, Canales, Carvalho (dal 47’ s.t. Feddal), Lo Celso, Junior Firpo; Sergio Leon (dal 22’ s.t. Tello), Sanabria (dal 34’ s.t. Moron). (Robles, Kaptoum, Boudebouz, Inui). All.: Setien Solar.

Arbitro: Nijhuis (Olanda).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook