Si è spento Ferruccio Mazzola, ex calciatore degli anni 60

Si è spento Ferruccio Mazzola, ex calciatore degli anni 60

Mazzola_secondoSi è spento all’età di 68 anni a Roma, Ferruccio Mazzola, fratello del famoso calciatore Sandro, mitica bandiera dell’ Inter. Ferruccio lottava da tempo contro un male incurabile. Lascia la moglie e tre figli: Michele, Riccardo e Sara. Nella sua carriera da calciatore ha giocato  in squadre di rango come Inter, Lazio, Fiorentina e Venezia. Negli ultimi tempi, prima della lunga malattia che lo ha angustiato, ha allenato la Borghesiana, la squadra del suo quartiere.

Calciatore di buone qualità, mezz’ala classica e figlio del grande Valentino Mazzola, perito nell’incidente aereo di Superga con il grande Torino, Ferruccio  vinse uno scudetto con la Lazio nella stagione 1973/74, pur non giocando neanche un minuto.  Appese le scarpe al chiodo, nella stagione  1984/85. Intraprese la carriera di allenatore, guidando squadre  come il Siena  e il Venezia  in serie C2 con le quali ottenne due promozioni in poco tempo.

Oltre il calcio, Ferruccio si occupò  del doping nel mondo del pallone, lanciando pesanti accuse a calciatori e allora anche al famoso mago Herrera per  l’ uso di pastiche che miglioravavano notevolmente le prestazioni atletiche. Le oscure vicende del doping  furono raccontate da Mazzola in un suo libro intitolato; “Il terzo incomodo, pubblicato nell’anno 2004.

G.R.

7 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook