E’ morto Maldera III. Con il Milan vinse lo scudetto della “stella.”

Un grande campione del passato ci ha improvvisamente lasciato. Il cuore di Aldo Maldera, conosciuto dagli appassionati del calcio come Maldera III, ha cessato di battere. L’ex calciatore, che ha vestito le maglie di Milan, Roma e Fiorentina, aveva 58 anni. Atleta, ma soprattutto uomo stimato ed amato, l’ex difensore, conosciuto anche per aver giocato in Nazionale ai Mondiali del 1978, è  ricordato soprattutto per aver indossato la maglia rossonera del Milan, squadra nella quale il terzino con  i baffi è cresciuto e  ha vinto lo scudetto della stella del ’79  con il tecnico svedese Nils Liedholm.

Con la Roma, sempre con lo stesso allenatore, diventò poi campione d’Italia nell’83. Ultimo di tre fratelli, l’ex giocatore viveva ultimamente a  Fregene, nel Lazio, insieme alla moglie e a tre figlie. Maldera dopo aver appeso le classiche scarpette al chiodo, ha svolto il ruolo di direttore tecnico in Grecia con il Panionios e poi nell’Aranova, squadra laziale dilettantistica. Le sue qualità tecniche ed agonistiche non si discutevano. Maldera, da difensore di fascia si tramutava spesso in uomo di spinta, capace di mandare a rete con i suoi cross i grandi bomber d’area e battere i portieri avvversari con i suoi grandi fendenti scagliati da sinistra. Parole di condoglianze, per il campione che non c’è più, sono giunte  dalle principali componenti  del mondo dello sport  e del calcio;  particolarmente dal Milan calcio, dalla Roma, e dal Bologna.

Gigi Rubino

1 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook