Rally della Lanterna 2012, a Genova si scaldano i motori

Tutto pronto a Genova per l’attesissimo 28° Rally della Lanterna, seconda prova del Trofeo RallyAsfalto. Dopo il rilascio dell’autorizzazione da parte della Provincia, non resta che attendere venerdì 25, quando la gara di regolarità avrà inizio. Il percorso del rally coinvolgerà ben 15 comuni liguri, precisamente: Savignone, Mignanego, Casella, Busalla, Genova, Bargagli, Davagna, Fascia, Lumarzo,Moconoesi, Montebruno, Neirone, Propata, Rondanina e Torriglia.

Le prove previste sono distribuite tra venerdì 25 e sabato 26. In particolare, venerdì mattina prenderà il via alle 9 la prova non cronometrata, che si svolgerà lungo la strada provinciale 47 dellaVittoria, proseguendo fino alle 14. Sabato, invece, si terranno le prove speciali 2, 5, 7 “Portello”, di 13 km, che si svilupperanno prima lungo la provinciale 21 e poi la provinciale 62, e le prove speciali 3 e 8 “Massimo Canevari”, di circa 30 km, che inizieranno al bivio con la statale 45 in comune di Montebruno, proseguendo poi per la provinciale 15 del Brugneto, la provinciale 87 di Propata Alta e la provinciale 16 di Casa del Romano.

A questo importante evento, giunto all’edizione numero 28, parteciperà anche il pilota genovese Davide Craviotto, fermo dallo scorso settembre, che correrà con una Renault Clio R3C della Gima. Queste le sue parole: “Era un po’ di tempo che avevo voglia di fare una gara e, in particolar modo, con questa vettura, che non ho mai usato. Si è presentata l’occasione di correre e l’ho colta al volo. Cercherò di adattarmi velocemente alla vettura, magari seguendo i consigli del mio navigatore Fabrizio Piccinini che, con la sua esperienza, saprà darmi il giusto appoggio per affrontare una gara così difficile ed impegnativa. Vorrei riscattare la delusione dell’anno scorso, ma mi basterà solo fare bene e divertirmi. Se, poi, la schiena mi concederà una tregua, tanto meglio. E, se dovesse arrivare anche un buon piazzamento, sarà un successo”.

Giuseppe Ferrara
24 maggio 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook