Pellegrini “bagno d’oro” ai Mondiali di nuoto di Shanghai

di  Luigi Rubino

La campionessa italiana, dopo due anni, si  riconferma la più forte nuotatrice del pianeta

Ha gareggiato come una leonessa ( il suo animale preferito è il leone n.d.r.), vincendo alla fine la medaglia più preziosa ai mondiali di nuoto in corso di svolgimento a Shanghai nei 400 stile libero. Federica Pellegrini, ancora una volta si conferma campionessa iridata, risalendo sul podio mondiale, dopo il titolo conquistato a Roma nel 2009. Per l’Italia è la prima medaglia d’oro, conquistata in terra cinese, dopo le tre medaglie ( una d’argento e due di bronzo)  vinte dalle atlete Grimaldi, Franco e Cagnotto.

Inizialmente, la gara non è stata facile per la campionessa italiana, che ce l’ha messa tutta quando ha dovuto cambiare ritmo, imprimendo il massimo sforzo sui 250 per distanziare le avversarie. Federica ha tagliato il traguardo con il tempo di 4’01″97 precedendo l’inglese Rebecca Adlington (  4’04″01 ) giunta seconda e la francese Camille Muffat ( 4’04″06 ) terza.  A fine gara l’atleta azzurra è apparsa serena e felice di aver conquistato l’ennesima medaglia, dopo due anni dalla vittoria di Roma: ” Sono soddisfatta – ha dichiarato  la campionessa veneta subito dopo il traguardo raggiunto –  Ho ritrovato qui le sensazioni che mi mancavano da due anni. Ora, sono cambiata anche nel modo di affrontare la gara, probabilmente per la serenità interiore che mi accompagna, per l’equilibrio con cui sto affrontando questa fase della mia vita. La super campionessa italiana poi non ha  mancato di ringraziare tutto il gruppo e la Federnuoto ” Dedico questo oro a tutto il mio team che è sempre rimasto unito, malgrado le difficoltà”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook