Il 21esimo Big in gara è Claudio Baglioni: canta più dei concorrenti

Il 21esimo Big in gara è Claudio Baglioni: canta più dei concorrenti

Claudio Baglioni, dicevamo, fino a qualche articolo fa, è il nostro allenatore del Festival in grado di mettere in campo i giusti elementi per una squadra vincente.

LEGGI:

Claudio Baglioni, l’allenatore perfetto per un Sanremo vincente

Il Festival firmato Baglioni si sta rivelando sempre più seguito ed amato, l’impostazione “ritorno alla musica italiana” funziona e riceve consensi, la curva degli ascolti sale e non potrebbe andare meglio. I 22 Big in gara si rivelano interessanti serata dopo serata, come di consueto in tema sanremese.
Dopo un festival che parte un po’ in punta di piedi, adesso il clima è più rilassato e anche lo stesso Baglioni riesce a sbottonarsi e a fare spettacolo in maniera più concentrata e serrata. Il suo ruolo di sagrestano si trasforma in un ruolo di vero Big in gara, perché, in queste serate, lo abbiamo sentito cantare più dei concorrenti. Con qualsiasi ospite finisce a cantare, a duettare o ad omaggiare se stesso.

Proposta immediata: mettiamolo in gara. Tanto non c’è classifica quindi non c’è nemmeno il rischio di finire in fondo. Mancano i superospiti ma Baglioni è il superospite di se stesso. Le sue performance, in ogni caso, sono apprezzate e riesce a ricevere il consenso anche qui in sala stampa ma… canta troppo.

Il troppo stroppia e se ci ha stupito durante le prime sere e abbiamo apprezzato i suoi momenti musicali, ad oggi non c’è un solo ospite con cui non abbia duettato. Baglioni mescola il ruolo di conduttore con quello di artista.

Il Festival costruito da Claudio Baglioni ci piace e ci convince (e lo abbiamo anche ribadito nell’articolo di sopra), anche se vorremmo vedere più il ruolo di sagrestano, di allenatore e coach che quello di un artista. Per noi, è il nostro 21esimo big in gara ed ha già vinto questa gara del Festival.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook