Alice Cooper si dice molto contento della collaborazione tra AC/DC e Axl Rose

Alice Cooper si dice molto contento della collaborazione tra AC/DC e Axl Rose

La notizia della sostituzione di Brian Johnson da parte di Axl Rose ha fatto storcere il naso a molti fan degli australiani AC/DC, ma questa scelta fatta dal chitarrista Angus Young sembra piacere molto ad un suo illustre collega.

Una carriera durata 36 anni quella di Brian Johnson, conclusasi a causa di forze maggiori lo scorso 28 febbraio allo Sprint Center di Kansas City. Uno stop imposto dai danni al timpano del cantante, a seguito dei quali ha dovuto sospendere le esibizioni dal vivo poiché il forte rumore potrebbe renderlo definitivamente sordo. Come sostituto dello storico cantante australiano è stato scelto Axl Rose, questa decisione non è stata vista di buon occhio dai puristi della band, dato che i membri originali stanno abbandonando uno dopo l’altro, ma Alice Cooper sembra entusiasta di questa scelta fatta da Angus. “Credo che la collaborazione tra Axl e AC/DC sia una combinazione così speciale… Chiunque sia in possesso di un biglietto per quelle date sappia di avere in mano oro puro, perché chi non vorrebbe vederli all’opera?” La collaborazione dei due colossi del rock inizierà il prossimo 7 maggio, a seguito degli appuntamenti che il cantante ha già con i Guns n’ Roses, e si protenderà per dodici date fino al 12 luglio, nessuna delle quali nella nostra penisola, per poi tornare a dedicarsi alle tappe estive negli stadi con i Guns. Per quanto riguarda il futuro di Johnson, il cantante di “Back in Black” sembra smentire le voci riguardo il suo licenziamento dagli AC/DC. “Non sono un tipo abituato a mollare e mi piace finire le cose che inizio. Nonostante tutto, i dottori sono stati molto chiari con me e con il resto del gruppo: non ho altra scelta se non quella di smettere di esibirsi dal vivo per la restante parte di questo tour e possibilmente anche per eventuali impegni futuri. Il giorno della diagnosi è stato il giorno più nero della mia vita. Vorrei assicurare ai fan che non è mia intenzione ritirarmi. I medici mi hanno detto che potrò continuare a lavorare in studio, e intendo farlo. Per il momento, resto completamente concentrato sulle cure per migliorare l’udito. Spero che succeda presto, in modo da poter tornare a esibirmi dal vivo. L’esito delle cure è incerto, ma il mio atteggiamento è ottimista. Solo il tempo potrà dirlo.”

Una sostituizione difficile, che anche un personaggio come Axl Rose potrebbe far fatica a sostenere. Non resta che aspettare il primo live che lo vedrà protagonista per esprimere un giudizio.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook