Italiajazz.it, il portale sulla musica Jazz italiana

Italiajazz.it, il portale sulla musica Jazz italiana

italia jazzNasce italiajazz.it. Disponibile in rete dal 21 dicembre il nuovo portale dedicato al mondo del jazz italiano, promosso ed ideato dall’associazione i-jazz con l’obiettivo di dare risalto al panorama jazzistico italiano attraverso un network dinamico aperto a tutti gli operatori del settore.

Un sito pensato come un grande database, in grado di collegare tutte le realtà della scena jazz : scuole di musica, organizzatori, i Conservatori, le istituzioni pubbliche e private, gli artisti, etichette discografiche e agenzie. Un portale messo a disposizione del jazz italiano in tutte le sue forme, attraverso il quale ogni utente potrà contribuire alla crescita e all’arricchimento dei contenuti condividendoli con migliaia di altri. Previste molte sezioni curate da esperti di ogni settore, come la sezione Notizie, con articoli dedicati agli eventi in primo piano, progetti in corso e le informazioni professionali. Sarà disponibile una sezione per le Attività, dove saranno raccolte una selezione di festival, rassegne, jazz club e corsi formativi, a cui sarà affiancato un calendario sempre aggiornato sugli eventi in programma nel panorama nazionale. Disponibile anche la sezione Artisti, dove è possibile trovare i profili di ogni singolo musicista, band, orchestra e collettivo di appartenenza. Protagonisti della sezione Strutture sono gli organizzatori, scuole di musica e i conservatori. Infine la sezione Media, per fornire una prima rassegna di magazine, testate e blog dedicati alla musica jazz.

Un database che attualmente conta oltre 1900 artisti, 570 tra band collettivi ed orchestre, più di 280 festival e rassegne, 80 jazz club, 700 strutture, 900 concerti e oltre 470 luoghi dover poter assistere a questi spettacoli. Il tutto geolocalizzato per permettere una tracciabilità costante attraverso mappe con routing degli artisti, itinerari di tour e molto altre altre funzionalità.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook