Nemi: convenzione del trasporto pubblico e locale

Nemi: convenzione del trasporto pubblico e locale

nemiIl sindaco di Nemi, Alberto Bertucci, si dichiara entusiasta della decisione del Consiglio Comunale, di approvare la convenzione di trasporto pubblico locale tra i comuni di Nemi, Genzano, Lanuvio, Ariccia, Castel GandolfoAlbano.
I Castelli Romani, grazie a questo provvedimento, assistono dunque al primo passo verso risposte più concrete alle richieste dei cittadini di maggior attenzione, servizi e considerazione per una delle aree più preziose e prossime alla capitale.
<<
Oggi ci sono dei nuovi sindaci lungimiranti che guardano avanti e razionalizzano risorse convenzionando un servizio primario come quello del trasporto pubblico locale>> prosegue Bertucci, elogiando l’operato del Consiglio per la fine di inutili provincialismi, per l’aumento delle corse e i benefici che, nello specifico, riceverà il comune di Nemi, grazie al maggiore collegamento tra gomma e ferro.
Il sindaco rende anche noto il susseguirsi di una serie di convenzioni su varie tematiche, riguardo le quali prossimamente, i consigli dei comuni dell’area dei Castelli saranno chiamati a pronunciarsi; interpellare i vari comuni rientrerebbe nel progetto di razionalizzazione di altri servizi come quello concernente la centrale unica di committenza e i servizi sociali.
L’auspicio di Alberto Bertucci è quello di migliorare il collegamento e il servizio del trasporto pubblico, e oculatamente fare in modo che, <<il territorio dei Castelli Romani possa essere maggiormente tutelato e promosso attraverso questo strumento>>.

Michela Maggi

28 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook