Roma: lo spettacolo dell’improvvisazione al Teatro Porta Portese

Roma: lo spettacolo dell’improvvisazione al Teatro Porta Portese

assetto.teatro-porta-porteseFinalmente giunge anche a Roma Theatresports™, il format di improvvisazione teatrale noto in tutto il mondo ed inventato da Keith Johnstone nel 1977. Grazie ad ASSETTO TEATRO, il Teatro Porta Portese (ex Teatro Upter), può presentare in esclusiva la competizione Theatresports™ in una serie di serate: le prossime date saranno il 26 Ottobre e il 16 Novembre per concludere con la finale del 14 Dicembre.
Ma come si svolge una competizione di interpretazione teatrale? Definire il format come squadre di improvvisatori che competono per ottenere punti sarebbe davvero riduttivo.
Theatresports™ rappresenta una nuova filosofia di approccio all’improvvisazione teatrale.
Lo scopo è quello di spingere gli attori ad affrontare continuamente nuove sfide, a cimentarsi con i generi più vari e a prendere spunto dagli oggetti e dalle situazioni più assurde.
Il risultato è uno spettacolo estremamente vario, in cui gli spettatori non fungono solo da ispirazione per gli improvvisatori, ma si trovano ad essere parte integrante della scena.
Il formato è insolito ed innovativo. Forse proprio per questo esso è in grado di suscitare immediate reazioni emotive e un irrefrenabile entusiasmo, veicolati dall’emozione che solo l’improvvisazione sa dare: quella di assistere -attivamente e passivamente- alla nascita e allo sviluppo di una creatura artistica unica ed irripetibile.
La geniale idea di creare Theatresporst™ si deve a Keith Johnstone, registra teatrale canadese, scrittore, insegnante, drammaturgo e professore emerito presso l’Università di Calgary.
Keith è oggi considerato uno dei padri dell’improvvisazione teatrale moderna.
Concentrandosi nell’esplorazione del lavoro educativo sull’attore, lo scopo principale di Keith era arrivare a capire come renderlo più spontaneo, reattivo e vivo nel lavoro. Partendo dal presupposto che, piuttosto che essere adulti immaturi, gli adulti erano bambini atrofizzati, ha iniziato a mettere in discussione le proprie esperienze infantili.
Ricordando la sua scuole Keith ha scritto un elenco di regole di “cose che gli insegnanti mi hanno impedito di fare”, e poi ha incoraggiato i suoi studenti a fare il contrario. Questo esperimento segna un punto di partenza del lavoro di Keith in Spontaneous Improvisation ed è fondamentale spunto per i partecipanti alla competizioni.
In effetti nulla sembra impossibile nell’improvvisare: non esistono i limiti dello spazio, l’immaginazione è sovrana e permette di interpretare la realtà -esattamente come nei giochi d’infanzia – nei modi più fantasiosi.
Tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’Associazione Culturale Assetto Teatro, la quale si occupa di produzione degli spettacoli e della formazione teatrale ed ha ottenuto in esclusiva i diritti di Theatresports™.
Assetto Teatro nasce dall’incontro di professionisti arrivi sul piano nazionale ed internazionale che si muovono guidati da una precisa filosofia: favorire l’improvvisazione sia sul piano della didattica che su quello della produzione; prediligere la multidisciplinarietà e la commistione dei generi; avvicinarsi alle tecniche di improvvisazione sperimentate in Canada e negli USA, per questo scopo i rapporti internazionali e gli incontri di vario genere sono frequentissimi.
Assistere ad uno spettacolo di improvvisazione è quindi un’esperienza unica e coinvolgente, poter ospitare una competizione di questo livello è per la città un grande privilegio.

Teatro Porta Portese (ex Teatro Upter)
Via Portuense 102 Roma
ore 21
Ingresso 10€
rid. soci Assetto Teatro 8€
[email protected]
ritiro biglietti dalle 19 del 12 ottobre al botteghino del Teatro
Centro Sperimentale di Improvvisazione e Teatro ASSETTO TEATRO
Via La Spezia 63 e 79 Roma (San Giovanni)
Via Portuense 102 Roma
Via dei Volsci 41 Fosinone
[email protected]
www.assettoteatro.it

Valeria Campisi
19 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook