In un momento storico come questo, c’è un’evidenza che proprio non possiamo ignorare: il futuro è nelle mani dei giovani. Siamo talmente convinti di ciò che la nostra redazione ha deciso di inaugurare una rubrica nuova, in cui daremo la parola ai più piccoli, chiedendo il loro punto di vista sulle cose che gli succedono intorno ogni giorno. Il nome di questa rubrica sarà Il mondo salvato dai ragazzini, un omaggio ad un classico di Elsa Morante che deve servirci da monito e ricordarci quotidianamente che la saggezza dei più piccoli ci salverà.

Un rimedio tutto italiano per fermare lo scioglimento dei ghiacciai

Un rimedio tutto italiano per fermare lo scioglimento dei ghiacciai

Abbiamo anticipato la settimana scorsa un grandioso progetto in tema di cambiamento climatico raccontando grazie all’intervento di Viola come da svariati anni è l’uomo stesso che sta cercando di correre ai ripari per il futuro del nostro Pianeta, utilizzando creatività e ingegno.

E’ di questi giorni la notizia della tragedia dello sgretolamento del ghiacciaio himalayano che ha provocato numerosi morti e dispersi. Di seguito in tema di protezione dei ghiacciai e grazie al contributo di Vittorio e Lorenzo proseguiamo il racconto con un originale progetto tutto italiano; degli immensi teloni stesi sul gigante delle Alpi, la suggestiva Cima del Presena, al confine tra Lombardia e Trentino Alto Adige che in dodici anni hanno contribuito a salvare venti metri di spessore del ghiacciaio.

«Il problema del cambiamento climatico è molto grave e riguarda tutto il mondo. Le persone dovrebbero impegnarsi di più per non inquinare, ad esempio, o per non consumare troppa acqua.
Mi ha molto colpito la notizia dei 20 metri di ghiaccio che sono stati salvati sul ghiacciaio Presena grazie a un’idea che sembrava banale e invece è risultata molto utile, ovvero coprirlo con un enorme telone.
Se invece di impiegare macchine e progetti difficili e complessi, si utilizzassero oggetti più semplici, forse molti problemi verrebbero risolti più facilmente e con meno soldi.
Invece di interessare scienziati e inventori, potrebbero chiedere consigli a bambini della mia età!»

Vittorio Del Sordo

«Secondo me, quella dei teloni è stata un’idea pazzesca. Si, lo ammetto, potrei dire che è pure un’idea un po’ pazza e faticosa dato che hanno dovuto costruire un telone gigante.  Visto quello che sta succedendo vorrei cambiare le mie abitudini, come quando accendo le luci di ogni camera o quando qualche volta lascio che un po’ d’acqua goccioli dal rubinetto per qualche ora e se nessuno se ne accorge pure per una notte! Chiederò molti consigli a mio papà che di queste cose se ne intende e in casa è quello che rispetta di più le regole delle luci e dei rubinetti.  Però anch’io gli darò un consiglio: dato che con il covid-19 ci stiamo un po’ impigrendo tutti, papà e mamma stanno usando la macchina molto spesso e questa è una cosa un po’ grave, gli darei infatti il consiglio di andare più spesso a piedi o in bici e di usare la macchina solo per il minimo indispensabile.

Tra noi più giovani non si parla mai di queste cose, grazie però a questa idea di far scrivere il giornale ai bambini stiamo iniziando a parlare di argomenti più interessanti».

Lorenzo Cifuni

“Il mondo salvato dai ragazzini” è un’iniziativa che ha aperto la redazione del giornale alla partecipazione dei bambini su temi adulti d’attualità. Ci interessano commenti e opinioni di tutti i bambini del Pianeta! Se siete interessati a far parte della redazione scrivetemi a [email protected]. Vi guiderò nella stesura della notizia.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook