Il pirata della strada di Monza si è costituito alla Polizia Locale

Il pirata della strada di Monza si è costituito alla Polizia Locale

++ Pirati strada: morto quindicenne, grave la madre ++MONZA – Ha finalmente deciso di consegnarsi alle autorità il conducente del Suv che ieri mattina ha stroncato la vita del giovane Elio Bonavita. Nello schianto sono rimaste ferite altre 4 persone, tra cui la madre del 15enne, ancora ricoverata in condizioni gravi – ma stabili – al Niguarda di Milano. Il responsabile della tragedia – un 40enne residente in Brianza – si è presentato al Comando della Polizia Locale di Monza assieme al suo avvocato.

A seguito dell’incidente, il Comandante Alessandro Casale aveva lanciato un appello pubblico affinché il conducente si costituisse: “Dalle immagini stiamo ricostruendo l’accaduto e consigliamo al responsabile di presentarsi in comando di sua spontanea volontà”. La morte del giovane ha sconvolto profondamente suo padre, che giunto sul luogo dell’incidente ha sfogato il suo dolore prendendo a pugni le vetture accartocciate dalla violenza dello schianto. Oltre al papà di Elio, la tragedia ha lasciato attoniti i compagni di squadra del 15enne; anche la dirigenza de ‘La Dominante’ ha voluto esprimere sconcerto per la tragedia: “È una perdita atroce – commenta amaro il dirigente sportivo Mauro Sala – da padre posso solo dire che non ci sono parole. Da dirigente sportivo abbiamo perso un valido centrocampista, era davvero un bravissimo ragazzo che amava questo sport”. La società ha infine messo in rete un tweet accompagnato dalla foto del 15enne scomparso: ‘Ciao Elio per sempre con noi’.

Il dolore per la perdita di Elio è tanto anche per i compagni di scuola, che sul banco del loro coetaneo hanno scritto “Il vento parlerà di te in mezzo alla tempesta”. Il messaggio è stato firmato da tutti gli studenti, che oltre alle parole hanno lasciato anche una rosa in ricordo del loro compagno. La scuola, in lutto per la grave perdita, fa sapere che “tutta la comunità scolastica del Mosè Bianchi piange per la tragica scomparsa di Elio Bonavita, stringendosi attorno alla sua famiglia che non lascia sola”.

Davide Lazzini
23 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook