Auto pirata travolge diverse vetture e uccide un 15enne. Fuggito il conducente

Auto pirata travolge diverse vetture e uccide un 15enne. Fuggito il conducente

incidente8MONZA – Questa mattina intorno alle 9.30 si è verificato un grave incidente in viale Brianza, poco distante dalla Villa Reale. Un’auto pirata ha infatti investito 5 vetture, ferendone gli occupanti e uccidendo un ragazzo di 15 anni. Dopo il tremendo schianto, la persona che ha causato l’incidente è scesa in tutta fretta dal veicolo, ma non per prestare soccorso i feriti bensì per darsi alla fuga a piedi.

Nello scontro un ragazzo di 15 anni, Elio Bonavita, ha perso la vita durante il trasporto all’ospedale San Gerardo: troppo gravi le condizioni cliniche del ragazzo, che è morto a causa della scelleratezza altrui. La madre del giovane è stata ricoverata in coma al Niguarda di Milano, attualmente è intubata e si trova in stato di incoscienza. I due erano diretti al campo di calcio della Dominante, dove il 15enne era atteso dai compagni per disputare una partita. Oltre all’adolescente e a sua madre, nell’incidente sono rimaste ferite altre persone: un 36enne e 3 donne, di 36, 38 e 40 anni.

I primi ad arrivare sul luogo dello schianto sono stati gli uomini della Polizia locale, che in quel momento stavano eseguendo il consueto servizio d’ordine pubblico fuori dal campo sportivo della Dominante. Gli agenti, venuti a conoscenza dell’incidente, si sono recati in viale Brianza e, oltre ad uno scenario apocalittico, hanno trovato il ragazzo ormai morente. Assieme alla Polizia locale, sono intervenute alcune ambulanze, automediche e gli uomini dei vigili del fuoco. Nonostante la tempestività dei soccorsi, per il giovane non c’è stato nulla da fare. Sotto choc il padre del ragazzo, che si è precipitato sul posto appena saputo del tremendo schianto.

Gli agenti stanno organizzando un piano per individuare e fermare il responsabile della tragedia; alcuni elementi utili ad identificare il soggetto potrebbero emergere dall’analisi dei filmati delle telecamere presenti nella zona.

Davide Lazzini
22 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook