FAMIGLIA ALL’IMPROVVISO – ISTRUZIONI NON INCLUSE | Domani tutto comincia

FAMIGLIA ALL’IMPROVVISO – ISTRUZIONI NON INCLUSE | Domani tutto comincia

Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse, un titolo intrigante e un trailer avvincente che danno subito l’idea di una storia allegra e di sconvolgente tenerezza. Il film del regista Hugo Gélin, interpretato dal travolgente Omar Sy (Quasi amici e Mister Chocolat), non delude le aspettative, propone un racconto divertente e commuovente e lancia una serie di messaggi che toccano l’idea di famiglia a più livelli.

La sensazione di improvviso stravolgimento che l’arrivo di un figlio comporta, soprattutto per un padre, non poteva essere meglio rappresentata che in questo modo. In Famiglia all’improvviso Samuel (Omar Sy) è un ragazzo prestante e affascinante, libero e libertino, al quale piace riempirsi la vita di divertimenti e belle donne e fugge i legami stabili di ogni genere, in un certo senso anche quelli al livello professionale. È lo skipper di imbarcazioni a noleggio sulla Costa Azzurra e ama la frivolezza che questa professione gli concede. Tuttavia un giorno la sua vita è improvvisamente stravolta dall’arrivo di una sua vecchia conquista, di cui non ricorda nemmeno il nome, che gli consegna un fagotto piangente e in un istante lo abbandona per tornare a Londra.

Il fagotto è una bimba di pochi mesi di nome Gloria che si suppone essere la figlia che Samuel non sapeva di aver mai avuto. Senza nemmeno riflettere Samuel parte immediatamente all’inseguimento della madre della bimba, Kristin (Clémence Poésy), ma la sua ricerca fallisce miseramente. L’uomo si ritrova così improvvisamente solo in una città straniera della quale non conosce nemmeno la lingua, senza lavoro né casa e con una bambina a carico. Appena arrivato a Londra però per caso incontra Bernie (Antoine Bertrand), impresario cinematografico gay che gli offre un lavoro e un alloggio. Comincia così per il neo papà una vita del tutto nuova che inaspettatamente gli porterà una grande gioia, ma che presto sarà nuovamente sconvolta.

Famiglia all’improvviso è soprattutto la storia dell’avventura di una paternità inattesa, che però regala una tale portata gioia e pienezza di senso da far superare qualunque disagio e iniziale diffidenza. Samuel, dopo un primo momento di sconforto, si abbandona completamente alla propria condizione di padre e, nonostante le responsabilità, riesce ad assaporare una felicità del tutto nuova. Senza alcun rimpianto Samuel rinuncia a tutto il suo precedente stile di vita, fatto di divertimenti e sregolatezza, per offrire alla piccola la parte migliore di se stesso e una vita assolutamente incantevole per un bambino.

Il principale scopo della vita di Samuel diventa quello di offrire a Gloria una vita serena e piena, cercando in modo premuroso e divertente di coprire al livello affettivo anche l’assenza dell’indispensabile figura materna. Il suo esempio è tenero, allegro e commuovente al tempo stesso. Samuel riesce ad instaurare con sua figlia un rapporto unico e intenso tutto basato su un senso della vita profondo e fecondo che sa di eternità. In questo senso e guardando soprattutto al finale del film il titolo originale, Demain tout commence (domani tutto comincia), si presta in modo assai esaustivo al vero senso della storia.

FAMIGLIA ALL’IMPROVVISO | Scheda tecnica

VOTO: 7/10

TITOLO: Demain tout commence

USCITA: 20 aprile 2017

REGIA: Hugo Gélin

SCENEGGIATURA: Hugo Gélin, Mathieu Oullion

DURATA: 118′

GENERE: commedia

ANNO: 2016

PAESE: Francia, Gran Bretagna

CASA DI PRODUZIONE: Vendôme Production, Mars Films, TF1 Films

DISTRIBUZIONE (ITALIA): Lucky Red

FOTOGRAFIA: Nicolas Massart

MUSICHE: Rob Simonsen

CAST ARTISTICO: Omar Sy, Clémence Poésy, Gloria Colston, Ashley Walters, Antoine Bertrand

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook