Drive my car e l’importanza dell’intertestualità

Drive my car e l’importanza dell’intertestualità

Un film lento e intimo che non cattura lo spettatore appieno, non arriva al cuore, ma rimane chiuso nella sua poetica nichilista.
foto-articolo
Recensioni - 16 Aprile 2022

di Veronica Cirigliano

Condividi: