ReNovelling: la crisi ci dona opportunità grazie alle parole

L’arte del raccontare storie è nata quasi in concomitanza con la comparsa dell’uomo sulla terra, d’altro canto quante volte nel corso della nostra vita abbiamo sentito frasi come siamo fatti di parole, oppure, nei momenti di difficoltà, ci siamo sentiti dire “parlane che è meglio”.

Sono proprio i momenti più difficili, quelli che spesso definiamo “di crisi” quelli che creano in noi un legame ancora più intimo con l’universo della parola e tutto ciò che essa comporta: la percezione che abbiamo della nostra vita, del concetto di reale e realtà, di sogno, passione ma anche di giusto e sbagliato. Spesso parlare e raccontare la propria storia personale sembra esser il miglio rimedio per riuscire a metabolizzare ciò che ci sta succedendo e poterlo affrontare nel migliore dei modi.

Per questo motivo quest’oggi vi parliamo di ReNovelling interessante iniziativa, tutta italiana, basata sull’idea che è sempre meglio approcciarsi alla vita considerando il bicchiere mezzo pieno, e perché no, magari berlo pure, rigenerarsi con la purezza di un elemento fin troppo spesso poco apprezzato, e semplicemente ricominciare, riprendere il cammino da dove si era interrotto ma con una prospettiva ancora più positiva e consapevole dei propri mezzi e possibilità: reinventarsi, questa è la parola chiave.

Lo stesso Albert Einstein affermava che è nei momenti di crisi e difficoltà che nascono le vere opportunità. Questi sono gli stessi presupposti sui quali pone le basi quest’iniziativa nata da un’idea di Carlotta Artico (Art Director), Samanta Artico (Psicologa) Michele Pizzi (Psicoterapeuta). Il metodo ReNovelling* inoltre si inserisce in un progetto più ampio: la Biblioteca Banca dell’Umanità, uno scrigno virtuale – modernamente localizzato nella “nuvola” di Internet – che, nelle intenzioni dei suoi ideatori, nasce per custodire e condividere eticamente le esperienze fondamentali dell’Uomo, per edificare un’economia della partecipazione e progettare un Futuro in evoluzione, attraverso la condivisione dell’esperienza di ciascuno.

Insomma non è mai troppo tardi per ricominciare a trovare la giusta consapevolezza dei propri mezzi, se poi il mezzo per farlo è quello che più ci viene naturale, ovvero raccontarsi ed utilizzare le parole che governano il nostro reale nel migliore dei modi, allora uscire dalle crisi sarà sicuramente molto più facile, sarà bensì costruttivo.

Per informazioni:
[email protected]
www.renovelling.com

 

a cura di Enrico Ferdinandi

27 novembre 2012

 

*I lettori di 2duerighe ogni lunedì del mese potranno usufruire di un consulto gratuito basato sull’analisi di un ‘brano’ autobiografico. 

Inoltre, all’interno della Biblioteca Banca dell’Umanità è sempre presente il servizio gratuito “Deposita un pensiero”. Questo servizio permette a qualsiasi utente di far pubblicare le proprie riflessioni (previa approvazione e revisione da parte del Team ReNovelling) nella raccolta “pensieri in Libertà”, al fine di renderle condivisibili per l’Umanità.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook