Parità tra Fiorentina ed Empoli, a Vargas risponde Tonelli

Parità tra Fiorentina ed Empoli, a Vargas risponde Tonelli

857859Grande attesa per il derby toscano di A. La Fiorentina, in netta crescita, punta a non perdere contatto con il terzo posto ma deve fare i conti con un Empoli in forma e imbattuto da cinque turni. Per i viola rientra Cuadrado, confermati Mati Fernandez e Joaquin, escluso Aquilani. Vargas a sinistra, Gomez guida l’attacco. L’Empoli partirà con Verdi alle spalle di Tavano e Maccarone. Squalificato Vecino, gioca Signorelli. Tonelli recupera e fa coppia con Rugani in difesa.

Gran gol di Vargas e vantaggio gigliato La fase di studio tra le due formazioni toscane dura circa un quarto d’ora, fino alla prima occasione della viola: corner da sinistra, sponda di Savic e colpo di testa di Borja Valero, che manda alto da posizione ravvicinata. Fiorentina ancora pericolosa al 17′: controllo e tiro dal limite di Cuadrado, Sepe si distende e devia in angolo. La formazione di Montella cresce col passare dei minuti, l’Empoli si difende con ordine ma non riesce a pungere: solo al 25′ Tavano riesce a penetrare in area viola ma conclude debolmente a lato da buonaposizione. Poco più tardi Tavano ci riprova di sinistro da posizione defilata ma il tiro viene deviato in corner da Savic. La Fiorentina non sta a guardare e un minuto dopo si rende pericolosa in avanti con il colpo di testa di Gomez su invito di Joaquin, l’intervento efficace di Sepe sventa la minaccia. La partita sembra prendere vivacità, non mancano le azioni da una parte e dall’altra ma al 44′ è la viola a trovare il vantaggio con il poderoso sinistro angolato da fuori area di Vargas: Sepe stavolta non ci arriva e Fiorentina passa in vantaggio.

L’Empoli pareggia i conti La seconda frazione si avvia con una ghiotta possibilità per il raddoppio viola: al 47′ Vargas mette in mezzo per il panzer Gomez che di testa indirizza verso la porta, la palla però colpisce il palo che grazia l’Empoli. Gli uomini di Montella sembrano determinati a chiudere in fretta i conti: un minuto più tardi Cuadrado scarica un gran tiro da dentro l’area a cui Sepe si oppone con una parata davvero impegnativa. L’Empoli sembra alle corde ma è una squadra dalle mille risorse: al 57′ infatti trova il pareggio con Tonelli, bravo a deviare in rete il calcio d’angolo conquistato da Rui e calciato da Valdifiori. E’ 1 a 1 al Franchi. La Fiorentina prova subito a rimettere la testa avanti ma è l’Empoli a crescere e a rendersi ancora pericoloso al 64′ con Maccarone e poi con Croce. Montella prova a mischiare le carte in campo: Cuadrado si allarga a destra, Aquilani – subentrato a Joaquin – si posiziona interno e Mati Fernandez agisce ora alle spalle di Gomez. Anche se c’è supremazia territoriale, l’Empoli continua a difendersi con ordine e non concede spazi, i gigliati faticano a rendersi davvero pericolosi. La partita – sostanzialmente corretta – si incattivisce sul finale di gara: sono ben 7 le ammonizioni concentrate tra l’88’ e il 91′,

Meritano 2duerighe:

Vargas: Finalmente una buona partita dopo un periodo altalenante da parte dell’esterno della viola che segnando certifica l’ottima prestazione odierna.

Gomez: Non è più un giovanotto, ma l’esperienza si dovrebbe comunque vedere. Sfortunato nel colpire il palo ma per il resto non si discosta molto da un’ectoplasma.

TABELLINO:

FIORENTINA -EMPOLI 1 – 1

FIORENTINA (3-5-2): Neto, Savic, Gonzalo, Basanta, Vargas, Pizarro, Cuadrado, Mati Fernandez, Joaquin, Borja, Gomez.  (Tatarusanu, Lezzerini, Richards, Badelj, Marin, Aquilani, Kurtic, Alonso, Tomovic, Ilicic, El Hamdaoui) All. Montella

EMPOLI (4-3-2-1-): Sepe, Valdifiori, Mario Rui, Hysaj, Signorelli, Tonelli Tavano, Rugani, Croce, Verdi, Maccarone. (Pugliesi, Bassi, Agrifogli, Moro, Mchelidze, Laxalt, Barba, Pucciarelli, Bianchetti, Zielinski, Aguirre) All. Sarri

ARBITRO: Carmine Russo

MARCATORI: Vargas (F); Tonelli (E)

AMMONITI: Maccarone, El Hamdaoui, Pucciarelli, Valdifiori (E); Borja Valero, Aquilani, Pizarro (F)

Davide Lazzini
21 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook