GP Abu Dhabi: ancora Rosberg davanti a Hamilton. Terzo Raikkonen, gran rimonta di Vettel

GP Abu Dhabi: ancora Rosberg davanti a Hamilton. Terzo Raikkonen, gran rimonta di Vettel

Nell’ultima gara della stagione 2015 è ancora Rosberg a vincere, conquistando la sua sesta vittoria stagionale e la terza di fila. Il tedesco aveva conquistato ieri la pole position e oggi ha condotto in testa dal primo all’ultimo giro dominando il Gran Premio davanti al compagno Hamilton che ha provato a sfidarlo con un pit stop ritardato ma che alla fine non è servito a nulla per il pilota inglese. Rosberg ha così condotto la dodicesima doppietta Mercedes del 2015 precedendo il duo ferrarista, ma questa volta a salire sul terzo gradino del podio è stato Kimi Raikkonen, scattato dalla terza posizione in griglia e l’unico a non essere stato soffocato dal ritmo delle Mercedes. A seguire il compagno Vettel, protagonista di una pessima qualifica in sedicesima posizione nella giornata di ieri ma protagonista di una bellissima rimonta oggi con due ottimi sorpassi su Ricciardo e Perez che l’hanno portato fino al quarto posto finale. Quinto posto per la Force India di Perez e settimo posto per quella di Hulkenberg entrambe a punti che consentono alla scuderia anglo-indiana di terminare il campionato al quinto posto della classifica costruttori. Buon sesto posto per la Red Bull di Ricciardo e decimo per quella di Kvyat, divertente nei duelli ma oggi dispersivo. Brutta gara della Williams che ha iniziato oggi con una partenza disastrosa con entrambe le vetture e che alla fine piazza Massa all’ottavo posto e Bottas al tredicesimo dopo una collisione nella corsia box con la Mclaren di Button e dopo la penalità inflittagli per aver causato l’incidente. Il finlandese ha perso così ogni chance di lottare per la quarta posizione nel Mondiale con il connazionale Raikkonen. A punti al nono posto anche Grosjean all’ultima gara con la Lotus mentre fuori dai punti ancora una volta la Mclaren, con Button in dodicesima posizione ma dopo una gara comunque determinata e combattiva a ruota a ruota con le altre vetture, in particolare con quella di Verstappen, mentre Alonso è stato coinvolto in un incidente al via con Maldonado e con annessa penalità che non lo ha fatto andare oltre il diciassettesimo posto finale.

Ordine d’arrivo:

  1. Rosberg (Mercedes)
  2. Hamilton (Mercedes)
  3. Raikkonen (Ferrari)
  4. Vettel (Ferrari)
  5. Perez (Force India)
  6. Ricciardo (Red Bull)
  7. Hulkenberg (Force India)
  8. Massa (Williams)
  9. Grosjean (Lotus)
  10. Kvyat (Red Bull)
  11. Sainz (Toro Rosso)
  12. Verstappen (Toro Rosso) penalità e conseguente retrocessione in classifica
  13. Button (Mclaren)
  14. Bottas (Williams)
  15. Ericsson (Sauber)
  16. Nasr (Sauber)
  17. Alonso (Mclaren)
  18. Stevens (Manor)
  19. Merhi (Manor)
  20. Maldonado (Lotus) ritirato, incidente
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook