Gp del Belgio: Hamilton domina, Vettel fuori dai punti

Gp del Belgio: Hamilton domina, Vettel fuori dai punti

 F1-SPA-Belgio-2015-HamiltonLewis Hamilton centra la sesta vittoria stagionale sul circuito di Spa-Francorchamps. Il pilota inglese ha dominato le qualifiche di ieri e si è riconfermato in gara con una prestazione nettamente superiore al compagno Rosberg, che partiva dal secondo posto. Al via la Mercedes dell’inglese è scattata bene rintuzzando un audace tentativo di sorpasso della Force India di Perez alla fine del lungo rettilineo del Kemmel. Rosberg invece è scattato molto lentamente e transitava al primo giro in quarta posizione. Il tedesco ha poi approfittato dei guai di Ricciardo e della sosta di Perez per riprendersi la seconda piazza ma quando ormai era troppo tardi per tentare di raggiungere il britannico che comunque aveva un passo decisamente superiore. La Mercedes ha conquistato così la settima doppietta stagionale e continua a procedere come un rullo compressore per la vittoria del mondiale. Al terzo posto ha chiuso la Lotus di Grosjean, protagonista di un bel sorpasso su Bottas e di una gran rimonta sulla Ferrari di Vettel. Per il francese è il ritorno sul podio da una vita, dal Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin nel novembre 2013 e oggi la Lotus avrebbe anche potuto raccogliere di più se non fosse stato per il guasto al motore che ha fermato Maldonado nelle prime fasi. Gara deludente in termini di risultati per la Ferrari che fino al penultimo giro era in terza posizione con Vettel grazie a una tattica di sosta unica che aveva portato entrambe le Rosse a rimontare ma purtroppo al penultimo giro la gomma posteriore destra del tedesco è scoppiata facendolo precipitare fuori dai punti. L’altra Ferrari di Raikkonen ha invece terminato al settimo posto con un’ottima rimonta dopo essere partita sedicesima a causa di un guasto nelle qualifiche di ieri. Quarto posto per un ottimo Kvyat sulla sua Red Bull, protagonista di splendidi sorpassi su Perez ,Massa e Raikkonen mentre il compagno Ricciardo è stato costretto al ritiro per un guasto a metà gara mentre occupava le prime posizioni grazie ad un’ottima partenza. Ottimo risultato per la Force India di Perez che ha chiuso al quinto posto dopo una partenza al fulmicotone che lo ha quasi proiettato in testa affiancando Hamilton e con una condotta di gara accorta e intelligente. Non è stato fortunato il compagno Hulkenberg che si è dovuto ritirare ancora prima della gara per un problema meccanico. Deludenti le Williams con Massa che ha chiuso al sesto posto dopo una gara senza infamia e senza lode e con Bottas che ha chiuso al nono posto dopo che ai box gli era stata montata una gomma di mescola differente rispetto alle altre tre, il che ha comportato una penalità per la Williams con un drive through che ha compromesso la prestazione del finlandese. Prossimo appuntamento il 6 settembre per il gran premio d’Italia.

Ordine d’arrivo:

1. Hamilton (Mercedes)
2. Rosberg (Mercedes)
3. Grosjean (Lotus)
4. Kvyat (Red Bull)
5. Perez (Force India)
6. Massa (Williams)
7. Raikkonen (Ferrari)
8. Verstappen (Toro Rosso)
9. Bottas (Williams)
10. Ericsson (Sauber)
11. Nasr (Sauber)
12. Vettel (Ferrari)
13. Alonso (Mclaren)
14. Button (Mclaren)
15. Merhi (Manor)
16. Stevens (Manor)
17. Sainz (Toro Rosso) ritirato
18. Ricciardo (Red Bull) ritirato
19. Maldonado (Lotus) ritirato
20. Hulkenberg (Force India) ritirato

Alessandro Cristiano
23 agosto 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook