GP Gran Bretagna: Hamilton vince, Rosberg ritirato

GP Gran Bretagna: Hamilton vince, Rosberg ritirato

gp-granbretagna-vince-hamiltonGara piena di emozioni a Silverstone, Lewis Hamilton vince il gran premio di casa davanti alla Williams di Bottas e alla Red Bull di Ricciardo accorciando il divario dal leader del mondiale Rosberg a soli 5 punti. Il tedesco non ha marcato punti a causa del ritiro causato dalla rottura del cambio che lo ha costretto a fermarsi mentre era solidamente primo. E’ il primo ritiro della stagione per Rosberg mentre Hamilton ne aveva già subiti due in Australia e in Canada. Dietro alla Mercedes si è piazzato Bottas con la Williams, scattato dalla settima fila e protagonista di una splendida rimonta con tanto di sorpassi sulle due Mclaren e sulle Red Bull che lo ha portato al secondo podio consecutivo e che ha portato la Williams al quarto posto nella classifica costruttori a pochi punti dalla Ferrari. A podio anche la Red Bull con Ricciardo, incalzato fino alla fine dalla Mclaren di un ritrovato Jenson Button. Quinto posto invece per Sebastian Vettel, protagonista di una pessima partenza dalla prima fila ma autore di un discreto recupero e di un entusiasmante duello con Fernando Alonso. La Ferrari era stata protagonista di una pessima qualifica per via di scelte sbagliate sotto la pioggia che hanno fatto partire le due monoposto dalla diciannovesima e ventesima posizione. Al via Raikkonen è scattato meglio del compagno e si è ritrovato a lottare subito per l’undicesima posizione ma proprio in quel momento è uscito di pista e nel tentativo di rientrare ha colpito un dosso che ha spedito la vettura di muso contro le barriere e che poi è rimbalzata in pista colpendo la Williams dell’incolpevole Massa. Il finlandese è sceso con le sue gambe ma zoppicava vistosamente ed è stato portato subito al centro medico dove gli è stata dignosticata una contusione alla caviglia che per fortuna non è di nessuna gravità. L’incidente ha spinto la direzione ad interrompere la gara con la bandiera rossa per rimettere a posto il guard rail distrutto dall’incidente e solo dopo un’ora la gara è potuta riprendere dietro la safety car. Alonso invece è scattato meno bene del compagno e da una posizione irregolare sulla griglia che gli ha fatto beccare una penalità di stop and go di 5 secondi ma nonostante questo lo spagnolo è stato protagonista di una grande rimonta con tantissimi sorpassi e di un bellissimo duello con Vettel durato dieci giri per la quinta posizione, determinato come non mai a difendere la posizione con un ottimo mix di aggressività ed intelligenza. Alla fine il tedesco è passato grazie a una vettura più veloce ma va detto che il ritmo della Ferrari qui a Silverstone non era per niente da buttare e rimane il rammarico di come avrebbe potuto essere la gara con entrambe le vetture scattate dalle prime file. Ma ora non c’è tempo per i rimpianti e bisogna pensare solo alla prossima gara a Hockenheim tra due settimane.

Alessandro Cristiano
7 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook