Massa-Williams, è fatta.

Massa-Williams, è fatta.

Il brasiliano sostituirà Pastor Maldonado e affiancherà Valtteri Bottas

Massa williamsE’ di oggi pomeriggio l’annuncio, riportato inizialmente dal settimanale Autosprint e dalla Gazzetta dello Sport; nel 2014 Felipe Massa correrà con la Williams al fianco del finlandese Valtteri Bottas. Non è ancora chiaro quante stagioni preveda il contratto appena siglato dal pilota brasiliano e dalla scuderia britannica ma un accordo di un solo anno appare improbabile. Massa sostituirà il venezuelano Pastor Maldonado, che a questo punto appare in pole position per aggiudicarsi il sedile di Kimi Räikkönen in Lotus, grazie anche alla corposa “dote” portata dal pilota sudamericano tramite l’azienda petrolifera di stato venezuelana PDVSA.
Nella giornata di oggi Massa ha dichiarato: “Quando ero un ragazzino, ho sempre sognato di correre per la Williams, McLaren e Ferrari e sono felice di aver firmato per un’altra icona dello sport dopo la mia esperienza alla Ferrari. Mi auguro che la mia esperienza possa aiutare il gruppo a riprendersi dal momento difficile che sta passando viste anche le tante novità regolamentari che presenterà la stagione a venire, a fronte di ciò mi sento motivato e prontissimo a dare una mano ai ragazzi di Grove ad indirizzare il lavoro nella giusta direzione”. 

L’ingaggio del brasiliano rappresenta una grande oppurtunità per la scudera inglese, la seconda più titolata dopo la Ferrari. Al momento in crisi nera risultati, la Williams vede in Massa e nell’accordo siglato mesi fa’ con la Mercedes-Benz per la fornitura dei motori, l’occasione per tornare grande. Massa infatti ha fama di ottimo collaudatore in grado di indirizzare nella giusta via il lavoro degli ingegneri. L’anno scorso la Williams vinse un Gran Premio con Pastor Maldonado a Barcellona che interruppe quasi otto anni di digiuno dall’ultima vittoria datata 2004 in Brasile con Juan Pablo Montoya, ai tempi della partnership con la BMW. Dopo la rottura con la casa tedesca l’anno successivo, la scuderia inglese è passata a collaborazioni con vari motoristi: Cosworth nel 2006, Toyota dal 2007 al 2009, ancora Cosworth  nel 2010 e 2011 e il ritorno a Renault nel 2012, infine l’accordo Mercedes dall’anno prossimo. La vittoria di Barcellona è apparsa come un fuoco di paglia più che l’inizio di una risalita. Risalita che si spera possibile con l’ingaggio dell’esperto brasiliano.

di Alessandro Cristiano
11 novembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook