Palermo, inizia lo sprint decisivo verso la salvezza

Domenica alle 15 al Renzo Barbera arriva l’Inter. Uno snodo fondamentale per il campionato del Palermo, impelagato nella lotta per non retrocedere, con un punto di ritardo sulla quart’ultima, al momento il Siena. Per l’undici di Sannino una partita da vincere a tutti i costi, che potrebbe fare uscire, dopo circa quattro mesi la compagine siciliana dalla zona retrocessione. Difficile infatti che il Siena, che come detto pocanzi sopravanza i rosa di un punto, faccia bottino pieno, dunque tre punti sarebbero oro colato. Per l’occasione previsto il rientro del capitano Fabrizio Miccoli, apparso in gran forma nel test di ieri pomeriggio fatto allo stadio contro la formazione Allievi. Una sgambatura a cui hanno assistito circa duemila spettatori, a dimostrazione del grande entusiasmo con cui la città di Palermo  vive il calcio e soprattutto le sorti della propria squadra, nonostante quest’anno siano state maggiori le delusioni che le soddisfazioni. Purtroppo domenica lo stadio non sarà gremito, come l’importanza del match avrebbe meritato. L’alto costo dei biglietti, si parte dai 25 euro per una curva, sta un leggermente frenando la massa. Si spera comunque di arrivare almeno a 18-20 mila presenze. Tornando all’aspetto prettamente tecnico tattico del match, va detto come Sannino confermerà il solito 3-5-2. Previsto il ritorno di Donati nel ruolo di centrale difensivo, con utilizzazione di Rios quale vertice baso del centrocampo. Turno di riposo per Munoz. Squalificato Dossena, spazio nella corsia di sinistra a Garcia.

Giovanni Chinnici

27 aprile 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook