Tennis, lo Junior Club Palermo sugli scudi nel campionato di D3

Entra nel vivo il campionato provinciale a squadre di D3, nel comprensorio del palermitano. Ieri si sono infatti disputati i match validi per la terza giornata, indicativi in chiave accesso alla fase successiva che determinerà il lotto di squadre che andranno a competere per il salto di categoria.

In evidenza la storica società palermitana  Junior Tennis del presidente Giovanni Marino, per anni ai vertici del tennis palermitano insieme al TC1. Noto agli appassionati per avere scoperto ed allenato ad inizio carriera Francesco Aldi, tra i migliori tennisti palermitani dell’ultimo ventennio, lo Junior quest’anno è tornato all’attività agonistica, dopo anni di “silenzio”, ed i risultati sembrano confortanti. Due successi ed un pari, per un totale di sette punti in classifica, fanno si che la squadra palermitana possa concretamente ambire ad accedere alla fase successiva. Ieri, nel match disputato al centro sportivo universitario, contro il Cus, la compagine presieduta da Giovanni Marino, ha mancato un clamoroso tris, impattando per 2-2, al termine di una dura battaglia complessivamente durata circa 6 ore. In evidenza sin qui lo  storico rappresentante dello Junior Giovanni Chinnici, al rientro alle gare dopo oltre un decennio di assenza, vincitore di tutti i match disputati. Decisiva in questo senso la sua assenza in singolare nel match, di ieri, nell’ottica della mancata vittoria. Il tennista di Pianetto è stato infatti utilizzato solo in doppio, in coppia con Romano, risultando alla fine vincente nel match che ha dato il  pari finale. Per i ragazzi capitanati da Vito Peri, prossimo impegno, domenica prossima, contro il Bagheria.

14 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook