Forte scossa di terremoto a Palermo

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita alle 8,21 a Palermo. Paura in città, con gli abitanti che sono scesi tutti in strada. L’evento è stato iavvertito anche in molti paesi del circondario, Belmonte Mezzagno, Misilmeri, Villabate e Bagheria su tutti. Secondo una prima stima il sisma sarebbe stato di magnitudo 4,3 con ipocentro a 11 chilometri al largo dalla costa siciliana. Panico in molte zone della citta’ di Palermo, alcune scuole per precauzione sono state evacuate. Finora nessun danno rilevato dalle sale operative.

Secondo i sismografi dell’Ingv, l’ epicentro era in mare, nel Tirreno, a circa 15 miglia al largo verso l’isola di Ustica. Secondo le prime verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, non avrebbe prodotto danni a persone o cose. Lievi problemi di ordine pubblico in alcune scuole della città che hanno portato all’evacuazione delle stesse. Al liceo Garibaldi ad esempio sono scoppiati i vetri di un’aula provocando il panico tra gli alunni e i docenti. Molti genitori di alunni sono andati a  riprendere i loro figli. Nel centro storico evacuate il Regina Margherita, dove durante le operazioni di evacuazione qualche studentessa è svenuta, il Parlatore e il Vittorio Emanuele. Linee intasate al 115, numerose le chiamate al 118. La situazione appare comunque tranquilla e, nonostante sono previste altre scosse di assestamento durante la giornata, la gente pare avviarsi a riprendere regolarmente i ritmi di vita quotidiani.

Giovanni Chinnici

13 aprile 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook