Provincia di Palermo, incontro per l’emergenza sp52

di Giovanni Chinnici

Una delibera congiunta fra la Provincia e il Comune di San Mauro Castelverde per chiedere un finanziamento urgente alla Protezione Civile regionale per potere immediatamente iniziare i lavori di ristrutturazione complessiva della strada provinciale 52 di San Mauro, considerata ”via di fuga” dalla cittadina delle Madonie in caso di calamita’ naturale. E’ questa la soluzione proposta dall’assessore alla Viabilita’, Gigi Tomasino e condivisa da tutti i partecipanti ad un lungo e articolato incontro svoltosi a Palazzo Comitini.

“La questione della sp 52 – ha spiegato l’assessore alla Viabilità, Gigi Tomasino in una nota emersa nel sito ufficiale della stessa –  è da tempo in testa alle priorità del settore Viabilità, tanto che il finanziamento della strada è stato inserito in numerosi bandi di finanziamento e la Giunta aveva portato in Consiglio, attraverso il Piano Triennale, il finanziamento dell’opera con fondi propri per 3 milioni e 325 mila euro. Ma al di là delle decisioni prese con un voto trasversale su un emendamento che ha spostato la fonte di finanziamento all’accensione del mutuo, il vero problema riguarda il rispetto del patto di stabilità che impedisce all’Ente di spendere le somme”.
“La nostra speranza – aggiunge Tomasino – è la deroga per gli Enti virtuosi che allenti i vincoli del patto e che ci consenta di spendere le somme. Ma nel frattempo, vista l’urgenza di ripristinare questa strada, la soluzione più rapida è un intervento di finanziamento della Protezione Civile regionale. L’assessorato ha già inoltrato una richiesta alla Regione, visto che l’itinerario è la via di fuga da San Mauro ma credo sia necessario un intervento congiunto di Provincia e Comune. Da parte nostra siamo disposti a inserire nella delibera l’impegno da parte della Provincia di restituire le somme alla Regione non appena si sbloccherà il vincolo del patto di stabilità. Questo per chiarire senza alcun dubbio che per noi è importante realizzare l’opera, della quale è già pronto il progetto esecutivo, abbiamo la disponibilità finanziaria e non chiediamo nessun finanziamento non dovuto”.
“Esprimo il massimo apprezzamento – ha dichiarato il sindaco di San Mauro, Mario Azzolini – per la disponibilità e la buona fede dimostrata dalla Provincia e conto nel concreto impegno di tutti i soggetti amministrativi, politici, burocratici per accorciare i tempi e risolvere questo decennale problema. Bisogna attivare tutti i canali possibili anche a livello regionale per giungere al più presto ad una soluzione pratica per quella che è ormai un’esigenza indifferibile per la comunità di San Mauro Castelverde”.

 

21 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook