Palermo: Domani grande sfida contro il Milan

Occhio all’arbitro ha già penalizzato il Palermo!

Ripresa in grande stile per il campionato del Palermo, atteso domani dal grande anticipo di San Siro contro il Milan. Un match molto sentito dal popolo rosanero, che si augurano, in particolare, che si possa giocare ad armi pari. Visionando infatti siti e muri all’interno dei quali trova spazio proprio il popolo rosanero, si evince come i palermitani, al di là della forza del Milan, temano molto la terna arbitrale e l’imparzialità della stessa. Purtroppo la storia recente dei match tra Milan e Palermo darebbe adito a tutto ciò, basti pensare al match dello scorso anno, vinto dal Milan per 3 a 1 e caratterizzato da due rigori netti non concessi ai rosa, un gol irregolare concesso al Milan e dulcis in fundo, un rigore inesistente concesso sempre al Milan.

Qualcosa di veramente scandaloso, che a detta di molti è andato al di là del semplice errore umano. Del resto noi ci chiediamo e chiediamo a chi di dovere, come sia possibile sbagliare sempre nella stessa direzione, soprattutto in contesti particolari, come i match tra le cosiddette grandi del calcio italiano e le altre. Evidentemente la tanto decantata sudditanza psicologica sembra lungi dall’essere eliminata, il tutto non volendo pensare a cose più gravi, anche se la storia recente del calcio italiano, calciopoli docet, sembrerebbe non far dormire sonni tranquilli. Intanto il designatore ha deciso di affidare il match al romano Valeri, non certo un “simpaticone” agli occhi dei fans rosa. Chi può infatti non ricordare il famoso Genoa-Palermo 2-2, arbitrato proprio da Valeri, che determinò il pareggio dei liguri, concedendo 8 minuti di recupero, un rigore ai grifoni oltre il tempo di recupero, con il Palermo in nove. Un vero scandalo, roba da ufficio inchiesta. Noi vogliamo provare ad essere ottimisti, ci auguriamo che domani la direzione arbitrale possa essere equa e che alla fine vinca realmente il migliore o a limite il più fortunato, ma mai il più aiutato. Del resto la gente chiede questo, in un paese, l’Italia, dove c’è veramente poco che funzioni come si deve, che almeno il calcio, che convoglia gli interessi di milioni di appassionati possa essere “pulito” e trasparente. Inoltre, cosa da non trascurare, ormai da anni il Palermo viene vessato dagli arbitri, sarebbe ora di assistere ad un campionato equo, con un regolamento lineare applicato per tutti i contendenti. Facendo infine un breve accenno all’aspetto prettamente calcistico del match, va detto come il tecnico rosanero Devis Mangia, per l’occasione, avrà anche a disposizione il capitano Fabrizio Miccoli, reduce da un problema muscolare.
                                                              

di Giovanni Chinnici

14 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook