Palermo, dalla Regione Sicilia il via libera al nuovo stadio

di Giovanni Chinnici

Si sblocca l’iter per la costruzione del nuovo stadio in città. Nella nuova Finanziaria regionale redatta dall’assessore Gaetano Armao e approvata dalla giunta c’è anche un articolo che contempla una corsia preferenziale per abbattere i tempi burocratici e contributi per alleggerire l’investimento dei privati. Una norma che viaggia di pari passo a quella che lo Stato sta portando avanti per tutti i grandi impianti italiani. Una manna dal cielo per chi, come il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, da tempo si batte per realizzare in città un nuovo stadio in grado di aumentare il valore patrimoniale della società rosanero, e dunque renderla più competitiva dal punto di vista agonistico.

Zamparini entro la fine del mese presenterà il progetto finale per l’impianto da realizzare nei pressi dello Zen, dove ora c’è il velodromo, per un investimento di circa 100 milioni. Proprio l’applicazione del decreto legge 112 permetterebbe la cessione dell’attuale impianto sportivo che andrebbe poi abbattuto e ricostruito. Il nuovo stadio del Palermo sarà costruito con tutti i crismi della modernità, ovvero struttura vivibile  7 giorni su 7, con ristoranti, palestre e cinema all’interno. Lo stadio avrà una capienza complessiva di 35 mila posti, tutti a sedere ed interamente coperti. Ulteriori dettagli dovrebbero aversi entro la fine del mese, allorquando il presidente rosa presenterà alla stampa il progetto e noi saremo pronti a dare ulteriori dettagli ai nostri lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook