UNIPA, boom di iscrizioni ai test preselettivi

Boom di iscrizione ai preselettivi per accedere ad uno dei posti disponibile per il prossimo anno accademico all’Università di Palermo. Sulla falsa riga di quanto già fatto lo scorso anno, il Consiglio di Amministrazione ed il Senato Accademico dell’Ateneo Palermitano hanno approvato, all’unanimità, l’adozione del numero chiuso per tutte le 12 facoltà dell’Ateneo palermitano riconfermando, di fatto, la scelta operata anche nel precedente anno accademico. Anche la Facoltà di Giurisprudenza l’ultima ad attivare, a partire all’A.A. 2012/13 assieme alla Facoltà di Agraria, il numero programmato ha riconfermato questa scelta con 700 posti a Palermo, 250 posti ad Agrigento e 250 posti a Trapani. In funzione di questa scelta per un aspirante studente dell’Ateneo palermitano ci sono complessivamente 10.017 posti disponibili. Alla data di scadenza delle iscrizioni ai test di accesso sono stati oltre 27.000 i candidati, il 13% in più rispetto al valore registrato lo scorso anno e con un numero medio di candidati, per l’intero Ateneo, per posto messo a concorso quasi uguale a 3. Numeri altissimi, che testimoniano il costante incremento di famiglie e studenti palermitani per quella che è l’offerta proposta dall’ateneo.  Tempi duri dunque per gli studenti palermitani che, contrariamente a quanto succedeva negli anni passati non hanno più la certezza di potere frequentare un corso di studi, ma rischiano di restare fermi. L’obiettivo dell’Ateneo è quello di effettuare a monte una scrematura, che possa successivamente garantire maggiore qualità in quello che è il percorso formativo per tutti gli ammessi. Si va ad intaccare la quantità, andando a privilegiare la qualità sia per gli insegnanti che per gli studenti.

di Giovanni Chinnici

8 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook