Calcio, si chiude con un doppio colpo il mercato in entrata del Palermo

Un doppio colpo in entrata ed il perfezionamento di un’operazione in uscita hanno caratterizzato l’ultimo giorno di mercato del Palermo. Un organico che di fatto esce dal mercato sicuramente rinforzato grazie agli innesti di Andrea Belotti, attaccante dell’Albinoleffe, nonché della Nazionale Under 21, e del centrocampista Valerio Verre, prelevato in prestito dall’Udinese, un giovane scuola Roma che darà sicuramente una mano in una zona del campo dove Gattuso aveva esplicitamente chiesto rinforzi. Un Palermo che, nonostante le numerose offerte, è riuscito a trattenere alla base sia il portiere Sorrentino che la punta Hernandez, una prova di forza non indifferente a dimostrazione di come la società, nonostante l’inizio di torneo non sia stato dei migliori, voglia fortissimamente tornare in A. Per quanto riguarda le operazioni in uscita segnaliamo la cessione in prestito del portiere Viviano all’Arsenal, nulla da fare viceversa per il difensore Totò Aronica, ormai da inizio ritiro messo fuori rosa, ma che potrebbe essere reintegrato, visto l’impossibilità del Palermo di cederlo. Intanto, nelle ultime ore, da segnalare la presa di posizione del presidente Zamparini, in merito ad un possibile avvicendamento tecnico, paventato dopo la sconfitta contro l’Empoli. “Gattuso resta al 100%, ha dichiarato Zamparini, anzi lo sto aiutando per cercare di venire fuori da questa situazione”. Parole chiare e decise che dovrebbero tranquillizzare il tecnico calabrese, che in queste ore, dietro suggerimento del presidente, dovrebbe iniziare a lavorare per cambiare modulo, passando dal 4-2-3-1 ad un 4-3-1-2, nella speranza di risollevare la squadra.

di Giovanni Chinnici 

3 settembre 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook