Dj Alaydn presto fuori con un vinile da “paura”

Dj Alaydn presto fuori con un vinile da “paura”

Dj Aladyn si affaccia sul mondo dello scratch intorno al 1990, cinque anni dopo porta a casa il primo trofeo “Dj Trip”, nel 2000 e nel 2001 con i MenInSkratch si aggiudica per ben due volte il DMC Team;oggi, nel 2017 risulta essere uno dei dj più attivi nel panorama italiano.

Ciao Dino, prima di parlare di una bella novità in arrivo diamo uno sguardo alla stagione appena conclusa: quest’estate hai suonato parecchio con la tua “Selecta Vision”, c’è una data che ti ha colpito particolarmente?

Il tour estivo mi ha dato molte soddisfazioni, ma devo dire che la data che mi ha lasciato senza fiato è stata la prima, a Bibione, perché ho suonato sulla spiaggia guardando il mare con un pubblico molto numeroso (circa 20000 persone).

Solitamente quando si diventa papà, i tempi sono più stretti per ovvi motivi e dedicarsi a progetti grandi non è sempre semplice, tu invece hai chiuso un album, da quanto ci stavi lavorando?

A quest’ultimo album ho lavorato per quasi 5 mesi, spesso mi è capitato di chiudere un pezzo di notte cullando Linda.

Qual è il concept di questo tuo ultimo lavoro?

Il filo conduttore dell’album è assolutamente la paura. In questo lavoro ho racchiuso la mia passione per l’horror, mi sono lasciato ispirare da tutti i film che ho visto e le colonne sonore che ho ascoltato negli anni a partire dalla tenera età.

Ufficialmente fuori il 31/10 ma già preordinabile su www.kappadistribution.it, in un momento dove si ristampano in vinile dischi già usciti da anni e si lanciano sui digital stores i nuovi, tu decidi di uscire con un disco in vinile ed in edizione limitata, come mai questa scelta?

Ho scelto di presentare l’album sotto forma di vinile perché il mio animo analogico prevale sempre su quello digitale. L’idea di avere il disco tra le mani e sentirne il profumo mi piace sempre molto. L’ho voluto in edizione limitata perché da collezionista quale sono, so cosa significa possedere un disco che non possono avere tutti.

Domanda difficile quindi attenzione alla risposta: una cosa che ancora non sappiamo su questo disco?

Lo scoprirete solo comprando il vinile…vi do un aiutino: concentratevi sul retro della copertina e ascoltate bene le tracce.

Questo disco sarà la colonna sonora di un libro con tavole disegnate da Lorenzo Palloni editato da Edizioni Inkiostro; come è nata questa collaborazione?

Lorenzo l’ho conosciuto perché è un ascoltatore di Tropical Pizza, il programma di cui seguo la regia in onda su Radio Deejay tutti i giorni alle 15.30. Io e Lorenzo ci conosciamo ormai da anni e da anni ho come sogno nel cassetto quello di collaborare alla sceneggiatura di un film horror. Lui è un bravissimo fumettista, io amo le storie di paura e così abbiamo unito le nostre passioni: è nata così questa graphic novel dal titolo Scary Allan Crow.

Abbiamo già data e luogo di presentazione del progetto o ci state lavorando?

L’uscita del fumetto e del vinile è prevista per il 31 ottobre e verranno presentati al Lucca Comics.
In questo momento sto lavorando con una band in studio per portare live questo progetto.

Auguriamo a te e a tutto il team che sta lavorando a questo progetto un grande in bocca a lupo e ti ringraziamo per il tempo dedicatoci. 

Crepi! Grazie a voi.

4 ottobre 2017

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook