Gli Statuto, 25 anni di Zighidà: “E’ un album che suona ancora attuale” (INTERVISTA)

Gli Statuto, 25 anni di Zighidà: “E’ un album che suona ancora attuale” (INTERVISTA)

Gli Statuto tornano sul panorama discografico per festeggiare i 25 anni dall’uscita di Zighidà, insieme ad un brano inedito. Ecco la nostra intervista.
Impegnati nel sociale, un look tutto loro e un 25esimo importante da festeggiare. Sono gli Statuto che tornano con una riedizione dell’album Zighidà per festeggiarne i 25 anni d’uscita.
Un compleanno importante si festeggia con una riedizione, ormai nella musica funziona così, e anche gli Statuto decidono di pubblicare in una nuova versione il loro album “Zighidà”.
Si chiama “Zighidà 25” ed al suo interno contiene anche “Qui non c’è il mare“, un inedito che vede la collaborazione del rapper Caparezza, attualmente singolo in radio, prodotto da Max Casacci.
Un gruppo che è arrivato su ogni tipo di palcoscenico: dal Teatro Ariston del Festival di Sanremo al concerto per i licenziati della Lancia/Fiat di Chivasso, dal Festivalbar al Leonkavallo, dal Cantagiro al concerto in Plaza De La Revoluciòn all’Habana de Cuba.

La band composta da oSKAr (voce), Naska (batteria), Enrico Bontempi (chitarra) e Rudy (basso) si è sempre contraddistinta per le loro canzoni su temi sociali.

Abbiamo intervistato gli Statuto, ecco la nostra videointervista:

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook