Elodie, un concerto annullato non è la fine del mondo: è un nuovo inizio

Elodie, un concerto annullato non è la fine del mondo: è un nuovo inizio

Elodie annulla il suo concerto a Milano, ma la sua carriera prende una svolta importante: un cambio di management. Elodie è pronta a ripartire.

Elodie sotto i “riflettori” per diversi motivi: l’annuncio dell’annullamento del concerto all’Alcatraz di Milano e un cambio di manager, due eventi così vicini che quasi sembrano collegati, forse, ma non è questo il punto. Diciamolo, un concerto annullato non è la fine del mondo, se ne sono annullati e se annulleranno ancora, di grandi e piccoli artisti.

In questi giorni, sembra che annullare un concerto coincida con la fine di una carriera con conseguente voltata di spalle da parte del pubblico. Ma è davvero così? E lo è davvero in particolare per Elodie? Ora vi spieghiamo perché no.

Elodie ha preso una decisione importante, lasciare il porto sicuro di Emma/Francesca Savini per passare a Fabrizio Giannini, storico manager di Tiziano Ferro. E se il manager di Tiziano Ferro decide di prendere con sé un’artista come Elodie, qualche motivo ci sarà… non credete? Abbiamo conosciuto più volte Elodie e la sua voglia di crescere artisticamente è molta, ora è arrivata la sua occasione.

La scelta di cambiare manager e di affidarsi ad uno dei più importanti sulla scena come Giannini, è decisamente intelligente. Di fronte ad una sua proposta, chi potrebbe dire no? Dopo un impeccabile lavoro con Tiziano Ferro, di certo non potrà che giovare per la giovane artista. Elodie sta riscuotendo molto successo e la sua fanbase è molto numerosa ma da adesso dovrà staccarsi dall’essere “quella di Amici”, è un percorso difficile ma sostenuta da una colonna portante del management, può farcela.

Eppure ha annullato il suo concerto all’Alcatraz, direte. Sì, certo, ma annullare un concerto non vuol dire annullare una carriera. A volte, fare un passo indietro serve per farne molti altri avanti e questo non lo insegna solo il mondo della musica. E’ una data, non una tournée, è probabile che le vendite siano state basse e visto il cambio di management, Elodie non poteva permetterselo. E’ anche questa una mossa giusta, una scelta importante.

Tutto sommato, la scelta dell’artista (o chi per lei) di annullare il concerto e di cambiare manager è vincente. Nel primo periodo la faranno passare per quella che dopo il talent non combina nulla, nel lungo periodo con il giusto lavoro, vedremo una Elodie ancora più carica e pronta a riempire i locali. Basta solo avere un po’ di pazienza ed attendere novità.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook