Coldplay: il non-singolo “Hypnotised” è una sorpresa che nessuno si aspettava – RECENSIONE

Coldplay: il non-singolo “Hypnotised” è una sorpresa che nessuno si aspettava – RECENSIONE

Il nuovo non-singolo Hypnotised dei Coldplay arriva così, senza passare dal via, e conquista tutti in poche ore. E’ un’anteprima dell’Ep che uscirà il 2 giugno.

Si festeggia oggi il 40° compleanno di Chris Martin, il leader dei Coldplay. Di regali originali Chris Martin se ne intende ed è proprio lui a farlo a tutti fans: un nuovo singolo. Lo regala a se stesso e anche al pubblico, per festeggiare un’età importante come i 40 anni. Arriva “Hypnotised“, firmata Coldplay che anticipa un EP omonimo in uscita il 2 giugno 2017.

“Hypnotised” è una ballata, che i Coldplay si concedono fuori da ogni schema discografico, infatti non sarà in rotazione radiofonica. Per questo la definizione di “non-singolo” apparsa sul profilo Twitter del frontman, è un regalo, un bel regalo. Una ballata che non si sentiva da un po’, semplice e significativa per il testo, intensa e con le giuste pretese: farsi ascoltare.

I Coldplay confermano poi nuovamente il loro trasmettere positività, a partire dalla locandina sullo stile di A Head Full of Dreams, ricchezza di colori e tonalità. “Hypnotised” parla di quanto il protagonista rimanga ipnotizzato dalla bellezza e su questo si costruisce attorno il brano. Un piano e voce iniziale che va ad arricchirsi con lo scorrere del timing, ritmo molto intimo, sarà interessante ascoltarla dal vivo. E ancora una volta la voce di Chris Martin non sbaglia.

Al momento non riusciamo ad immaginarla in radio, ma potrebbe stupirci se decidessero di inserirla in rotazione. Le precedenti ballate “Up&Up” ed “Everglow” godevano di un’impostazione più radiofonica. Vedremo anche cosa tireranno fuori dal cappello per l’EP previsto per giugno, 5 brani di cui ancora nulla si sa, ma di sicuro che potremo sentire durante i live di luglio allo Stadio San Siro di Milano.

I Coldplay al centro dell’attenzione, meritato, di nuovo.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook