Beyoncé pronta ad asfaltare il concerto di Rihanna a Milano: ecco perchè

Beyoncé pronta ad asfaltare il concerto di Rihanna a Milano: ecco perchè

Il tour di Beyoncé, a pochi giorni dal concerto di Rihanna a Milano, potrebbe davvero risultare di tutt’altro livello, ecco perchè.

C’è ancora l’eco, dopo due giorni, del concerto di Rihanna a Milano lo scorso mercoledì 13 luglio, un concerto che ha lasciato l’amaro in bocca a moltissimi fans. Un ritardo di un’ora e un quarto, una durata di un’ora e venti minuti, rimosse dalla scaletta le due hit più attese della serata e un sold-out annunciato che non è un sold-out, Rihanna dovrà impegnarsi un po’ di più quando e se tornerà in Italia.

A pochi giorni da tutto questo, arriverà a Milano un’altra delle star americane più attese da sempre: Beyoncè in concerto allo stadio di San Siro il 18 luglio, in chiusura della stagione estiva del Meazza. Tutte e due sono artiste di grande livello per diversi motivi, ma lo sono, e quindi da tutte e due dobbiamo aspettarci concerti di grande impatto; soprattutto perchè una loro performance costa al pubblico una media tra i 30 e i 90 euro, mica poco. In una location come San Siro, tutto deve essere impeccabile, un equilibrio tra aspettative del pubblico e le capacità dell’artista, altrimenti l’effetto-Rihanna è assicurato.

Dobbiamo dire, in ogni caso, che il flop dell’artista delle Barbados è stato anche il risultato di una serie di sfortunati eventi (vedi le condizioni meteo), di certo non a favore che hanno aumentato il malcontento generale, per questo non vogliamo “condannare” Rihanna, anzi, vogliamo che torni presto per offrirci uno show degno della sua carriera e delle hit sfornate in questi anni. Può andare male, e stavolta l’artista deve farsi perdonare.

Ma quando le luci di San Siro si riaccenderanno sarà inevitabile il confronto con Beyoncé (vista la vicinanza delle due date), che ha preparato uno show di altissimo livello già di successo in tutto il mondo: il “The Formation World Tour“, ecco perchè non uscirete delusi dal concerto, abbiamo stilato una lista di cinque motivi .

1) Vi rassicuriamo subito: 2 ore di concerto, il concerto durerà ben 40 minuti in più rispetto a quello della collega Rihanna.

2) 36 canzoni in scaletta e ci sono i più grandi successi, Beyoncè canterà e ballerà per tutta la durata e non potrete fermarvi dal farlo anche voi.

3) Una scenografia e ballerini di grande impatto, non vogliamo svelarvi troppo, ma l’imponenza del palco di Beyoncé sta facendo parlare un po’ tutto il mondo, sarà uno spettacolo nello spettacolo.

4) Coinvolgimento dei fans all’interno dello show. Non sappiamo se Beyoncé ripeterà questa formula anche a Milano, ma c’è un’alta possibilità che, anche voi, diventiate protagonisti del concerto. E non vogliamo dirvi altro.

5) Un tributo ad un grande della musica, all’interno della scaletta troviamo anche un tributo, molto emozionante. Se non ci saranno cambiamenti, lo sentiremo dal vivo.

Beyoncè ha preparato uno spettacolo da non perdere, un live attesissimo già acclamato dalla stampa di tutto il mondo. I biglietti sono già sold-out da diversi mesi, su Ticketone sono disponibili gli ultimissimi biglietti.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook
  • Ko

    Uno ERA SOLD OUT TI

  • Ko

    ti prego inventare inventare e ancora inventare se quello non era SOLD OUT noi non esistiamo! T prego dimmi che è uno scherzo!! D’altronde quello di bey NON è SOLD OUT al contrario di Riri .Ma che vi credete che la gente é stupida?! Eh si abbiamo capito che dovete far risaltare bey ma INVENTARSI UN FLOP INESISTENTE BHE WUESTO É TROPPO . Brulicava di gente, c’erano in ogni buco 70/75k persone e tu l unica cosa che non dovevi dire era proprio questa!! Negare anche la realtà adesso! Se trovo un modo ve lo segnalo VERGOGNA

    • Marco Rimmaudo

      Ciao Ko,
      Il concerto di Rihanna non è stato flop SOLO perchè non era sold-out (purtroppo non basta Ticketone che chiude le vendite a decretare il sold-out), ma il flop si riferisce anche al malcontento dei fans e questo è innegabile. Sulle pagine social di Rihanna, la mattina dopo il concerto, era pieno di commenti negativi e fan delusi per i motivi descritti nell’articolo. E se leggi bene, noi non stiamo esaltando Beyoncé, stiamo mettendo a confronto due concerti che sono stati organizzati a pochi giorni di distanza uno dall’altro. Rihanna, come anche scritto, è una grande artista e proprio per questo ci aspettiamo un altissimo livello dello show. Questa volta non è andata bene, ma noi siamo pronti a scrivere una stupenda recensione non appena Rihanna ce ne darà occasione.
      Buona musica!