Maitre Gims a Milano: occhiali scuri, ritmi hip hop e un concerto che fa scatenare il Fabrique – VIDEO

Maitre Gims a Milano: occhiali scuri, ritmi hip hop e un concerto che fa scatenare il Fabrique – VIDEO

Il rapper congolese Maitre Gims è arrivato per la sua unica tappa italiana, ieri sera, al Fabrique di Milano. L’artista di Est-ce que tu m’aimes ha presentato il nuovo album “Mon Coeur Avait Raison”.

In Italia lo conosciamo per la hit che ha fatto il giro del mondo “Est-ce que tu m’aimes“, disco di platino e tra i brani più trasmessi dalle radio. Il rapper dominicano Maitre Gims, dopo la sua ospitata al Festival di Sanremo 2016, è tornato in Italia per un concerto al Fabrique di Milano lo scorso 10 maggio 2016.
In Francia lo osannano tutti quanti, è una nuova stella della musica, ieri sera si è presentato ad un pubblico nuovo che ancora non conosce le potenzialità di questo artista, e Maitre Gims ha potuto mostrare a pieno ciò che è capace di fare su un palco.

Maitre Gims è un personaggio enigmatico, senza dubbio, riesce ad attirare l’attenzione per la sua riservatezza e soprattutto per quegli occhiali scuri che porta sempre, senza mai toglierseli. Ricordiamo che anche a Sanremo, durante l’ospitata, Carlo Conti aveva chiesto a Maitre di togliere gli occhiali, ma senza successo, è la sua firma stilistica. E’ originale, così come lo è il suo timbro, potente, forte e decisamente black.

Anche dal vivo, non fa nascere dubbi, apre il concerto con “Zombie” tratto dal suo primo album e si sente subito, una voce calda e ben gestita sul palco, per circa un’ora e mezza è riuscito a divertire, emozionare e far scatenare tutto il pubblico accorso al Fabrique di Milano per vederlo dal vivo. Ci sono fans arrivati dalla Francia per applaudire Maitre in una location più intima, perchè “a casa sua” si esibisce in grandi palazzetti con scenografie mozzafiato, ma ci auguriamo di vederlo in questa veste anche in Italia.

Nella scaletta c’è gran parte del nuovo album e del precedente, brani che spaziano dal hip hop, a ritmi latini fino a classiche ballad, Maitre Gims colpisce anche per la sua capacità di rappare, poco esaltata nell’ultimo disco ma dal vivo ci dà piena dimostrazione di quello che sa fare. Poi continua, per scaldare il pubblico la sua “Hasta Luego” dai ritmi latineggianti, “Brisè” il suo terzo singolo in Francia, “Je te pardonne” un brano che mostra pienamente le qualità di Maitre come cantante, di cui ha fatto una versione anche in duetto con Sia, fino ad arrivare alla più conosciuta “Est-ce que tu m’aimes“, ci sono tutte le canzoni più interessanti del rapper e il suo stile spazia dalla hit più vicina al pop al brano perfetto da ballare in una discoteca, voce e presenza scenica non calano mai per tutta la durata del concerto, il gran finale con “Sapes comme jamais” fa esplodere il pubblico tra urla e mani alzate.

Maitre Gims è un’artista che all’estero è già ai vertici delle classifiche ed in grado di riempire grandi spazi, in Italia il pubblico deve ancora conoscerlo veramente, ma siamo certi che riuscirà, ben presto ad organizzare uno dei suoi concerti in grande. Per mostrarvi pienamente chi è, abbiamo ripreso alcuni dei momenti più importanti del live al Fabrique. Solo per voi.

EST-CE QUE TU M’AIMES

BRISE’

JE TE PARDONNE 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook
  • Christelle

    Non era l’unica tappa in Italia ma la seconda. La prima è stata Roma l’8