STROMAE: i progetti dell’artista belga dopo il successo con “Racine Carrée”

STROMAE: i progetti dell’artista belga dopo il successo con “Racine Carrée”

Il successo di Stromae è stato un boom a livello mondiale, prima con il singolo Tous Les Memes e successivamente con l’album Racinè Carrée, ma oggi dov’è il cantante belga che fino a un anno fa riempiva gli stadi e palazzetti?

Dopo aver avuto qualche problema di salute che lo ha costretto ad annullare il tour estivo 2015, Stromae non era più tornato live in Italia e nemmeno in altri paesi. Da quel momento nessun nuovo singolo, album o tournée.
Oggi Stromae, prima di tutto, sta bene ed impegnato in nuovi progetti, alcuni certi ed altri sono rumors che potrebbero essere presto confermati.

Dal punto di vista musicale ha dichiarato di aver chiuso il capitolo “Racinée Carrèe” (l’ultimo album pubblicato) e per il momento non voler pensare troppo a quello che verrà in futuro, intanto Paul Van Haver, nome all’anagrafe si è sposato con la stylist Coralie Barber lo scorso 12 dicembre in Belgio. Con la moglie, da sempre sua stylist e collaboratrice nella realizzazione dei videoclip, ha lanciato Mosaert, capsule collection di abbigliamento in pieno stile Stromae disponibile online o nella boutique “Hunting & Collecting” di Bruxelles.

Ma lo Stromae che conosciamo tutti? Capace di realizzare hit e concerti originalissimi, si tratta di uno degli artisti più interessanti, qualcosa di diverso nella storia della musica contemporanea. Attualmente circolano voci sui giornali belga e francesi che Stromae sia al lavoro ad un musical sul “Libro della Giungla“. Un allestimento spettacolare curato interamente da lui con cui sarebbe pronto a girare il mondo.

Sarà vero? Una cosa è certa, un ritorno di Stromae non sarebbe di certo male. Dopo l’album Racinée, successo di pubblico e di critica, attendiamo qualcos’altro e anche qualche altro live.

Per darvi un’idea, vi lasciamo con il live registrato per VEVO e disponibile gratuitamente su Youtube.

STROMAE LIVE IN MONTREAL

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook