La gatta sul tetto di DjMyke

La gatta sul tetto di DjMyke

C’era una volta una gatta con una macchia nera sul muso, c’è oggi un micio nero che si diverte a scratchare le pietre miliari della musica leggera italiana. Così sui suoi dischi è finita pure ‘La gatta’ di Gino Paoli. Il risultato è il solito, una bomba. Dopo ‘Volare’ arriva così il secondo estratto di ‘Skratchinstinct’, l’ultimo progetto discografico di DjMyke, che sarà ultimato e reso disponibile nei prossimi mesi. Il video ‘C’era una volta una gatta-  ensamble’ è stato  pubblicato stamane: a differenza di ‘Volare’, che presentava una grafica cartoonesca , nel nuovo video compaiono direttamente i dischi nelle varie fasi di produzione del pezzo. “…C’era una volta…..tante le fiabe che iniziano così…ma la musica è una fiaba avanzata quindi c’era due volte, c’era tre volte fino ad infinite volte. La ricerca continua. Se il giradischi suonavo la gatta faceva le fusa (cit)”. Queste le battute allegate dal dj di Orvieto alla pubblicazione. Myke continua a sperimentare, a trovare nuove forme e nuovi suoni, a mutarne altri. In più ha annunciato l’imminente uscita del nuovo brano con Rancore, ‘Tengo il respiro’. Quindi, oltre a ‘Skratchinstinct’, dobbiamo attenderci altre succose novità per la primavera. Stay tuned.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook